Categorie
cucina emilia gastronomia Romagna ultime notizie

“Wine Food Festival” in Emilia Romagna

In Emilia il “Wine Food Festival”
Protagoniste la tavola e le eccellenze locali

Dalla mortadella all’anguilla, dal tartufo alla sfoglia, dal pesce al vino: il mese di ottobre in Emilia Romagna è dedicato alla buona tavola e alle eccellenze enogastronomiche. Il “Wine Food Festival” è la golosa occasione per scoprire tanti piaceri del palato in luoghi diversi di tutta la regione, uniti dal comune denominatore del gusto. Da Piacenza alla Riviera, il festival, prende il via in questi giorni e continua fino a dicembre, riservando una particolare attenzione alle ricette create con i 35 prodotti certificati Dop e Igp. In calendario 28 eventi e 62 pacchetti soggiorno, pensati per coniugare sapori e scoperta del territorio. Le città più belle e i piccoli borghi imbandiscono le loro tavole e propongono feste a tema, sagre, mostre mercato, degustazioni.
In primo piano, oltre alle “star” della cucina emiliana-romagnola come il Parmigiano Reggiano, l’Aceto balsamico tradizionale di Modena e Reggio Emilia, il Prosciutto di Parma, la Piadina romagnola e il Lambrusco, ultimo in ordine di tempo ad aver ricevuto una certificazione di qualità, ci sono anche alcune “chicche di stagione” tutte da scoprire, come il Porcino della Valtaro, protagonista di eventi nei Comuni parmensi di Albareto Bedonia, Berceto, Borgotaro, Compiano e Tornolo.

Dall’1 al 7 ottobre, a Bologna c’è la manifestazione ‘Patata in Bo’. L’iniziativa, che nasce con lo scopo di valorizzare la patata in quanto alimento povero, ma essenziale e dalla grande versatilità di utilizzo, mira a far conoscere meglio la patata tipica di Bologna. La patata è anche protagonista dei menù dei migliori ristoranti di città e provincia. Sempre nel capoluogo, dal 4 al 7 ottobre, sono in programma 4 itinerari del gusto. Nello specifico, per la sezione ‘Arti, mestieri e sapori’ sono previsti due percorsi alla scoperta delle botteghe tradizionali del centro storico e  due “Percorsi del gusto in provincia” con escursioni in pullman alla scoperta dell’enogastronomia fuori porta.

Sabato 6 ottobre si celebra il piacere nel bicchiere con l’iniziativa “Sui colli del vino”, un’escursione tra vigneti, frutteti e calanchi, alla scoperta dei vini tipici e delle cantine dei borghi più belli del bolognese, tra cui Monteveglio con il suo Castello di Serravalle. Si conclude il tour tornando in centro città con una degustazione in programma in Corte Isolani, a due passi da Santo Stefano. Il programma di “Sfoglia Bologna” si conclude domenica 7 ottobre con un viaggio nel mondo dei salumi e dei formaggi, compreso il Parmigiano Reggiano.

E’ targato “Wine Food Festival” anche il festival internazionale della Mortadella, intitolato “Mortadella, Please”. Questa grande regina della tavola bolognese, fresca di certificazione, ha come capitale mondiale di produzione Zola Predosa, ragion per cui il centro storico di questo comune si trasforma, dal 5 al 7 ottobre, in una “Cittadella del gusto” in cui assaggiare, in sei diverse ricette, la Mortadella abbinata al Pignoletto dei colli bolognesi.

Uno scenario più marittimo, invece, è quello del Festival dell’Anguilla di Comacchio, in provincia di Ferrara, in programma nei fine settimana
6- 7 e 13-14 ottobre, con l’offerta sulle sponde del delta del Po di prelibati piatti a base di anguilla e di pesce di mare e di valle, preparati dai marinai di Comacchio. L’appuntamento è allo stand gastronomico montato nel cortile di Palazzo Bellini, accanto al ponte Trepponti, e nei ristoranti del territorio che rivisitano in chiave moderna i piatti della tradizione. Il centro storico cittadino, lungo i canali e fino al Loggiato dei Cappuccini ospita invece un percorso espositivo con prodotti agricoli, prodotti tipici locali, artigianato, manufatti artistici, gastronomia e dolciumi

Per gli amanti del tartufo, poi, l’appuntamento è con la “Fiera nazionale del Tartufo Bianco Pregiato”, in programma a Sant’Agata Feltria (Rn) nelle 4 domeniche del 7, 14, 21 e 28 ottobre. La fiera include mostre, spettacoli ed iniziative di intrattenimento per tutti i gusti e le età. E ancora, il 6 e 7 ottobre a Spilamberto, in provincia di Modena, è la volta della manifestazione ‘Vetrine motori e balsamici sapori’, mentre a Bondeno dal 12 al 14 e dal 19 al 21 ottobre l’appuntamento è con la Festa del Pane. Reggio Emilia partecipa, invece, con l’evento ‘Le vigne perdute’ in scena ad Albinea il 13 e 14 ottobre.

Infine, nel mese di novembre, dall’1 al 4, il Festival prosegue a Cesenatico, in provincia di Forlì-Cesena, con un tripudio di pesce di stagione, cotto e servito in tutte le salse a pochi passi al porto canale leonardesco, tra gli stand allestiti nei vicoli dell’antico borgo marinaro. L’elenco prosegue con le fiere dedicate al formaggio di Fossa, all’oliva e a tutti gli altri prodotti autunnali, fino alla festa del ‘Super zampone’ in agenda il 2 dicembre a Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena e al ‘Cicciolo d’oro’ di Campagnola nel reggiano, che il 16 dicembre chiude l’edizione 2012 del progetto regionale.

da TGCOM

 

Rispondi