Visitare Nova Gorica e il Casinò

Nova Gorica, la città delle rose

La città slovena è una meta giovane, sul confine con l’Italia, ricca di attrazioni artistiche tra castelli e grotte sotterranee.

Le grotte di Postumia, la città di Gorizia, il castello di Miramare, la scuderia di Lipica, il Collio sloveno, Caporetto, il fiume Isonzo e molto altro. Le attrazioni della Slovenia sono tante, si possono visitare in qualunque stagione, anche partendo da un unico punto di partenza, Nova Gorica, città fondata dopo la seconda guerra mondiale ed unita con la città di Gorizia (in Italia) dopo l’ingresso della Slovenia nell’Unione Europea. Testimone di quest’unione è il mosaico sulla piazza della stazione ferroviaria Transalpina.

Tantissime le attrattive di questa città. A cominciare da quelle artistiche, come il castello Olimje, un edificio di epoca rinascimentale. Oppure la Certosa Pleterje, a piedi di Gorjanci, l`unico monastero certosino in Slovenia. E’ stata fondata dal conte di Celje Herman II e ancora oggi i monaci lavorano la terra in accordo con la natura e producono vari prodotti famosi per la loro eccellenza.

Nel negozio del monastero si trova ad esempio il “cviek”, vino particolare della Slovenia. Ma Nova Gorica, è anche la città delle rose, anzi qui tutto ruota intorno a questo fiore speciale: dai piatti proposti dal ristorante Calypso che utilizzano i petali per donare sapori delicati, alla nuova Spa Perla dove farsi coccolare con un magico impacco di rose o ad una puntata al Casinò Park (www.thecasinoperla.com), dove le rose hanno donato il loro nome alle sale del centro di gioco. Questo fiore, simbolo dell’identità cittadina, si trova poi nello stemma della città, nelle targhe automobilistiche e negli incantevoli roseti sparsi per tutta la città, tra i quali spicca il giardino del monastero di Kostanjevica che ospita 70 varietà di rose Burbon, la seconda raccolta più grande in Europa.

Da Nova Gorica si può partire poi alla scoperta dei dintorni. Si può andare verso le Grotte di Postumia: tesoro sotterraneo che nasconde suggestive formazioni calcaree, stalagmiti e stalattiti, e il famoso proteo, anfibio dalla pelle rosata tipico di questi ambienti. Oppure visitare il Castello di Predjama: struttura risalente al XII secolo incastonata in una grotta a strapiombo nell’inghiottitoio del torrente Lokva. Spingersi alla scoperta di Lipica: oasi famosa da oltre 430 anni per l’allevamento e la selezione dei cavalli lipizzani di razza. O esplorare la Valle dell’Isonzo: destinazione europea d’eccellenza. Il fiume Isonzo, con i suoi riflessi color smeraldo  è considerato uno dei più bei fiumi d’Europa. Kobarid (Caporetto), località storica per il suo passato turbolento.

Toccano queste e altre mete i quattro itinerari proposti da Nova Gorica dal Gruppo Hit, per valorizzare e promuovere il patrimonio turistico sloveno Tutti  i pacchetti collegati agli itinerari comprendono due pernottamenti in camera doppia con trattamento di prima colazione e accesso libero al centro saune, fitness e piscina dell’esclusiva Spa Perla, fiore all’occhiello del Perla, Casinò & Hotel.  Per maggiori informazioni visitare il sito www.hit.si o contattare il numero verde 800 788 852; www.slovenia.info

Daniela Lami da lastampa.it

Leave a Reply