Visitare la Carinzia

Autunno in riva al lago: le perle della Carinzia

Un autunno al lago Millstätter See, per andare in bicicletta, camminare in montagna, scoprire la cultura della regione e prepararsi al periodo d’Avvento.

La Carinzia: ovvero il sud soleggiato dell’Austria. Un paesaggio di rara bellezza con alte montagne e dolci colline, ma soprattutto con più di 1.200 laghi con acqua pura. Tra questi il Lago Millstätter See, una meta da non sottovalutare se si ama camminare, andare in bicicletta, o trovare idee stimolanti per una vacanza in famiglia. Lungo gli itinerari dell’Alta Via del lago Millstätter See si possono percorrere sentieri alla scoperta dei granati, particolarmente apprezzati e ambiti soprattutto nell’Ottocento quando adornavano le principali case signorili di tutta Europa. Lungo il cammino, si incontrano anche altri sassi storici tra cui i “sassi di pece”, usati appunto per l’estrazione della pece. Inoltre il lago offre l’opportunità di praticare sport acquatici, mountain bike e trekking a cavallo, escursioni con la famiglia, serate teatrali e concerti dal vivo. A proposito di famiglia: qui i bambini non rischiano di annoiarsi e potranno scegliere tra la pittura dei sassi dei ruscelli, l’equitazione su pony, il cinema di paglia e gli scivoli nelle piscine di Millstatt Döbriach e Dellach.
Assolutamente da visitare anche il parco alpino Feld am See dove si possono vedere da vicino cervi, mufloni, stambecchi e procioni. Per bambini particolarmente attivi si raccomanda inoltre una gita sulla pista ciclabile della Drava, particolarmente adatta per le famiglie, o un di seguire l’itinerario delle saghe o dei molini. Tra le altre possibili attività, si segnala il “Museo del Bonsai” dove sperimentare il fascino dei giardini giapponesi. Per chi ama il genere e per tornare indietro nel tempo: la Fortezza di Sommeregg, con il Museo della Tortura ed i “Giochi e Tornei di Cavalieri della Fortezza di Sommeregg”. Infine, la chiesa millenaria di Lieseregg, uno dei monumenti più belli della località.
Ma questo è anche il momento di prepararsi a vivere l’atmosfera prenatalizia intorno al lago e sul lago. Si avvicina l’Avvento e nell’aria c’è il profumo di cannella, chiodi di garofano, e aghi di pino, vin brulè, wurstel con pane fatto in casa e altre specialità della zona. Il mercatino di Natale, si svolgerà invece nel parco del castello Schloss Porcia: stand di artigianato, giocattoli, decorazioni per Natale, vin brulé, specialità locali e tanto altro. Sempre in tema natalizio, a Radenthein, si trova un presepe a grandezza naturale dove, a fianco alle figure tradizionali, ci sono personaggi tipici della zona (cantanti tradizionali, donne in costumi locali, banda).  Inoltre si può andare a fotografare ed ammirare l’albero di Natale più prezioso della Carinzia che è decorato con più di 1.000 preziosi granati.

da lastampa.it

One thought on “Visitare la Carinzia

Leave a Reply