Visitare Dublino

Autunno a Dublino

Le vacanze sono finite, ma non avete ancora esaurito la vostra voglia di evasione e tutte le vostre curiosità? Allora potrete farlo in Irlanda, partendo per un weekend autunnale alla scoperta delle sue principali città, accoglienti approdi dai ritmi vibranti, dalle offerte infinite e insolite. Alle quali l’Irlanda aggiunge un ingrediente unico: la sua gente cordiale, aperta, spontanea. E sempre pronta a condividere con voi una chiacchierata, una storia bellissima, una musica evocativa, tanto che vi sembrerà di essere circondati da amici di vecchia data. E quest’anno sarà ancora più facile raggiungere l’Irlanda, grazie ai voli extra per la stagione invernale 2011/2012: infatti Aer Lingus www.aerlingus.com ha prolungato le rotte Malpensa-Dublino, Roma-Cork e Roma-Belfast anche per la stagione invernale e quindi da Milano e Roma ci sono oltre 1400 posti in più a settimana. Inoltre, la stessa compagnia promuove un’offerta che prevede voli a partire da E34,99 (solo andata, tasse e spese incluse) per prenotazioni effettuate entro il 19 settembre e per viaggi dall’8 novembre 2011 al 24 marzo 2012. Né vanno dimenticati i numerosi collegamenti operati dalla compagnia Ryanair www.ryanair.com da varie città italiane. Quindi, raggiungere l’Irlanda è quanto mai semplice e anche economico! Ma potrebbe essere addirittura gratuito, partecipando al concorso che Turismo Irlandese indice dal 23 settembre al 9 novembre nell’ambito della campagna che ha come preciso obiettivo quello di promuovere i city breaks nella stagione autunno-inverno. I premi in palio consistono in 3 viaggi per 2 persone, in collaborazione con la compagnia aerea Aer Lingus, a Dublino, Belfast Cork. Per partecipare, basterà rispondere a 3 semplici domande a risposta multipla, una per ciascuna città, ospitate sul sito  . Per conoscere le risposte non c’è miglior modo che consultare il sito con tutta una serie di informazioni dettagliate su Dublino, Belfast e Cork: itinerari a tema, festival ed eventi, suggerimenti su ristoranti e pub, mercati tradizionali e shopping, e molto altro ancora.

Il cielo autunnale di Dublino   è magico e mutevole, dalle luminosità inconsuete. E sotto il quale, accadono un sacco di cose, pronte ad esservi svelate. La cultura in Irlanda non è un optional, ma parte integrante della sua memoria storica, un segno distintivo della nazione che ne fa una delle principali mete culturali d’Europa. La capitale ovviamente è la capofila di questa realtà profonda e irrinunciabile. L’autunno dublinese è all’insegna de

lla Dublin Festival Season, due mesi di avvenimenti internazionali che iniziano con l’inaugurazione della Dublin Contemporary 2011 , un’ambiziosa mostra d’arte contemporanea dedicata alla più recente produzione artistica irlandese e internazionale che trasformerà la città, fino al 31 ottobre, in un’unica, dinamica galleria d’arte con istallazioni, video, dipinti, sculture e performance di 90 artisti provenienti da tutto il mondo. Altri due importanti avvenimenti brillano nel panorama autunnale dublinese: l’Absolut Dublin Fringe Festival, fino al 25 settembre www.fringefest.com e l’acclamato Dublin Theatre Festival dal 29 settembre al 16 ottobre www.dublintheatrefestival.com. Il primo è un eccentrico e provocatorio festival multidisciplinare dedicato a varie forme d’arte, dal teatro alla danza, dalla musica agli spettacoli di strada. Il secondo è invece uno dei più antichi e prestigiosi festival teatrali d’Europa: una delle più importanti vetrine internazionali per talenti ed opere teatrali. Il 22 settembre è una data da segnare sul vostro calendario: si festeggia infatti l’Arthur’s Day, per ricordare la data della firma del contratto di locazione del terreno su cui sorge la fabbrica della birra più famosa del mondo, la Guinness. Fu in quel giorno del 1759 che Arthur Guinness ottenne un contratto d’affitto per 9000 anni per sole 45 sterline! Quindi, è una ricorrenza che non può mancare nelle vostre passeggiate dublinesi. Una festa dal successo fenomenale, quest’anno alla sua terza edizione, l’Arthur’s Day presenta un folto gruppo di artisti che eseguiranno musica dal vivo mentre la “black stuff” scorre a fiumi. I festeggiamenti iniziano alle ore 17.59 ma ricordate che per partecipare occorre avere più di 18 anni! www.guinness.com/en-row/arthurs-day. Subito a seguire, e cioè il 23 settembre, un’altra delle date da non mancare. Si tratta della Culture Night www.culturenight.ie, una vera e propria “Notte Bianca” della cultura, nella quale migliaia di visitatori e dublinesi affollano le strade per visitare gallerie, chiese, parchi, teatri e musei. La città dà il benvenuto a qualsiasi tipo di avventura culturale – molte delle quali gratuite – tra cui mostre, reading letterari, spettacoli cinematografici e tanti altri avvenimenti. Con 156 luoghi diversi aperti dalle 17 alle 23, la città è tutta per voi, qualsiasi siano le vostre preferenze. Visitate la magnifica Christ Church Cathedral o gli eleganti State Apartments del Castello di Dublino, oppure recatevi al Dublin Writers Museum, dove l’attore Neil O’Shea leggerà brani di celebri scrittori irlandesi; e ancora, perché privarsi di un incontro notturno con il nostro più grande maestro della luce e dell’ombra? La cattura di Cristo nell’orto, alla National Gallery of Ireland, è un capolavoro di Caravaggio, perduto e ritrovato dopo una vicenda degna di una spy-story. E non dimenticate che per quella notte saranno attive linee di autobus dedicate, in modo da raggiungere più facilmente i luoghi d’interesse. Un altro appuntamento interessante dell’autunno dublinese è Dublin Open House dal 6 al 9 ottobre moltissimi edifici aprono gratuitamente le porte ai visitatori, offrendo così una panoramica unica del retaggio architettonico della città, dall’epoca vichinga ai giorni nostri.

da quotidiano.net

One thought on “Visitare Dublino

Leave a Reply