Visitare Cracovia

Mancano ormai meno di due mesi alla Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, primo passo verso la santificazione del Papa che ha fatto storia e la Storia. Il Papa di tutti, il Papà di molti. Che si sia fedeli oppure laici, non si può non riconoscere in lui uno dei personaggi chiave della storia della Chiesa e del nostro Novecento. Rivoluzionario, comunicativo, accogliente, deciso: Karol Wojtyla si è fatto amare sia come uomo che come Pastore.

Tutto il mondo è in subbuglio e punta gli occhi sulla capitale italiana, in vista di un soggiorno che li renda il il più possibile vicini al Beato. Ma il “tutto esaurito” (non solo a Roma ma in tutta la provincia) è davvero dietro l’angolo. Chi non potrà essere presente all’evento religioso dell’anno, potrà optare per un pellegrinaggio nella terra che diede i natali al piccolo grande Karol: la bella, spirituale, semplice città di Wadowice.

Questa, situata tra l’incantevole Cracovia e Bielsko Biala, ai piedi della catena montuosa dei piccoli Beskidy, appartiene al voivodato della Piccola Polonia ed è un piccolo centro amministrativo il cui turismo si dirige essenzialmente verso la casa ove nacque colui che successivamente divenne uno dei pontefici più amati di tutti i tempi. Karol Józef nacque al primo piano di  una modesta abitazione in via Rynek 3 il 18 Maggio 1920, come terzo figlio di Karol Wojtyła e Emilia Wojtylowa. Oggi l’edificio è divenuto un museo, che accoglie ogni giorno flussi turistici di migliaia di fedeli.


Francesco Salvatore Cagnazzo da libero.it CONTINUA

Leave a Reply