Venezia regata storica 2011

Regata storica, premi per 200 mila euro
Domenica il corteo, la sfida e la diretta. Polemica della Lega sulla Rai. Scola in Dogaressa con Orsoni

VENEZIA – Premi, polemiche e sfide. E’ il copione della Regata storica che quest’anno compie 145 anni e si appresta domenica ad animare le rive affollate di curiosi e tifosi. Giovedì il rito della benedizione dei gondolini dei campioni del remo ha dato il via ufficiale al conto alla rovescia e domenica alle 16 in punto l’inizio con la sfilata del corteo storico. «La Regata storica quest’anno coincide con il 150esimo anniversario dell’Unità di Italia, l’evento sarà ricordato nell’allestimento floreale della Machina e avremo l’onore della presenza del patriarca Angelo Scola», dice l’assessore al Turismo Roberto Panciera. Lunedì Scola si congeda da Venezia al teatro La Fenice ma domenica ha deciso di salutare i veneziani partecipando alla Festa. Il patriarca, che dalla prossima settimana assumerà il ruolo di arcivescovo di Milano, arriverà alla Machina con il sindaco Giorgio Orsoni sulla Dogaressa e assisterà alle gare su mascarete, caorline e a quella dei gondolini alle 18.20 che rappresenta l’evento sportivo clou.

Non sono mancate le polemiche di qualcuno, ma nonostante la crisi, Venezia è riuscita a investire nel montepremi 208 mila euro, di cui 86 mila da sponsor privati. «Un risultato di assoluto rilievo », dice l’assessore. Inoltre, torna anche quest’anno il premio per i quarti classificati sui gondolini di Promovetro: un maialino in cristallo che sostituisce il tradizionale maialino in carne e ossa. Tra le novità della Storica 2011 il corteo dell’associazione Arzanà alle 15.40 con a bordo delle barche prodotti tipici della laguna, al pubblico saranno donati cestini d’uva e la frutta e la verdura in esposizione sarà regalata alla mensa della Caritas Betania.

Chi non riuscisse a essere a Venezia domenica pomeriggio può sempre gustarsi la Regata grazie alla diretta televisiva di Rai2. Immancabile, ieri, è arrivata anche la polemica della Lega. Giovanni Giusto ha contestato l’arrivo di un giornalista da Roma per la diretta su RaiDue (il riferimento è alla mancata partecipazione del «nostrano» Maurizio Crovato): in realtà i conduttori Rai negli ultimi 21 anni sono stati affiancati dal giornalista veneziano Alberto Vitucci e quest’anno ci saranno anche Luca Colombo del Tgr e lo storico Gherardo Ortalli. Le famiglie che desiderano un posto in prima fila a San Tomà possono acquistare biglietti online o ai punti Vela di Actv: per i residenti il costo è di 22,5 euro, 11 per gli under 18 mentre i non veneziani pagano il doppio. Ad accompagnare l’evento dalle 15.30 tra il ponte della Costituzione e riva de Biasio le «Peregrinazioni lagunari», intrattenimento su piattaformagalleggiante e tra Canal grande e Erbaria si muove la banda di Pellestrina, alle 16 in campo della Salute il coro Serenissima e di fronte alla stazione di Santa Lucia la banda musicale di Tessera.Vaporetti sospesi invece tra le 15 e le 19 in Canal Grande e Bacino di San Marco

G.B. da corrieredelveneto.it


 

Leave a Reply