Categorie
economia turismo ultime notizie vacanze

Vacanze di Natale e prestiti per gli Italiani

Prestiti per le vacanze di Natale: +12%, gli italiani partono oggi e pagano domani

di Raffaele Rossi

Il 14 per cento in meno è partito per un viaggio, il 12 per cento in più ha chiesto un prestito per andare via. Gli italiani hanno fatto le vacanze di Natale? Si sono spostati? Beh, nonostante la crisi abbia reso più leggeri i portafogli e più pesanti i pensieri, alla fine i nostri connazionali si sono comunque concessi qualche viaggio.

La flessione, però, c’è stata: -14% rispetto al Natale precedente. Non c’è stato però il tracollo, non tutti sono rimasti a casa. La notizia arriva dall’Associazione Codici. Che riassume poi una tendenza che sta prendendo piede: il prestito per il viaggio. Ossia: parto oggi, ma pago domani. In questo secondo caso, infatti, dobbiamo parlare di un +12%.

Chi parte chiedendo un finanziamento, sta comunque attento alla cifra che poi dovrà restituire. I prestiti medi sono sui 1.500 euro per un viaggio all’estero o una settimana bianca. Ivano Giacomelli, segretario di Codici, spiega: “Molti decidono di impegnare il quinto dello stipendio o della pensione, cosa che ci sta tutta, ma va ben ponderata quando si va a sottoscrivere un contratto”. Tra le regole da seguire scrupolosamente, c’è quella di leggere bene l’informativa, le clausole e i tassi applicati.

Solitamente, in un prestito per il pacchetto viaggio si versa un acconto del 25 per cento dell’intero importo. “Alcune famiglie si indebitano per 5mila euro – aggiunge Giacomelli – ma con i tassi alti che vengono applicati, alla fine il viaggio viene pagato molto salato”.

da prestiti.blogosfere.it

Rispondi