Vacanze 2011 “mordi e fuggi” low cost vademecum

Vacanze: saranno low cost e ‘mordi e fuggi’
Si preferiranno luoghi di mare, +4% costi per famiglia tipo

Una famiglia tipo, genitori e due figli, dovra’ sostenere quest’estate per la villeggiatura al mare, un aumento delle spese del 4% rispetto allo scorso anno. A fare i conti Federconsumatori e Adusbef, secondo le quali il numero degli italiani che partira’ per le vacanze estive non raggiungera’ neanche il 40%.

”Un dato drammatico – dicono le due associazioni dei consumatori – che mette in evidenza la situazione di difficolta’ vissuta dalle famiglie italiane, non agevolate dal continuo aumento di prezzi e tariffe. Oltre la meta’ di coloro che si apprestano a partire, in ogni caso, scegliera’ una meta’ costiera”.

Federconsumatori e Adusbef hanno quindi stilato una sorta di vademecum con consigli utili per chi si appresta a partire:

  • Munirsi dell’elenco dei distributori indipendenti, le cosiddette ‘pompe bianche’ (si può scaricare sul sito della stessa Federconsumatori), grazie a cui si può risparmiare, in media, 6-8 centesimi al litro sul prezzo dei carburanti.
  • Verificare se nel costo dell’albergo è compreso anche l’accesso alla spiaggia, comprensivo dell’utilizzo dell’ombrellone e dei lettini, o se la struttura alberghiera è convenzionata con qualche stabilimento.
  • In valigia andranno messi prodotti indispensabili come, ad esempio, creme idratanti, abbronzanti, repellenti per zanzare, macchine fotografiche, batterie. Evitate di acquistare tali prodotti presso le località turistiche, perché il risparmio se si comprano nei negozi di fiducia può arrivare anche oltre il 20%.

da ANSA.IT

Leave a Reply