Vacanze con lo Scambio Casa 2011

Viaggi e Vacanze: il trend del 2011 è lo Scambio di Casa

Andare in vacanza non è alla portata di tutti, ma negli ultimi anni la possibilità di viaggiare senza spendere una fortuna è sempre più concreta. Abbiamo già parlato di Couch Surfing, alloggiare a casa di qualcun altro senza spendere nulla e offrendo in cambio il proprio divano, un altro esempio un po’ più radicale delle vacanze a costo zero è lo Scambio di Casa: l’opportunità di vivere per un periodo di tempo limitato nella casa di qualcun altro, mentre l’altra persona o famiglia alloggia a casa nostra.

L’House Sharing, nome originale dello Scambio di Casa, è un’idea nata molti anni fa che si sta diffondendo negli ultimi tempi soprattutto grazie ai siti Internet, esteri e anche italiani: HomeLink.it, Scambiocasa.it, Scambiocasa.com,  Homeforhome.com, Vacanzepertutti.com.

Questi siti richiedono una quota d’iscrizione per accedere ai vari servizi offerti, garantendo così anche un certo grado di sicurezza e affidabilità. Il periodo di scambio può variare da un fine settimana a uno o più mesi, in base alla disponibilità di chi ospita e alle necessità di chi viaggia; le mete sono innumerevoli: dalle grandi metropoli europee ai piccoli paesini in campagna, dalle località di mare alle baite in montagna; e si può partecipare anche se si ha una casa in affitto perché lo scambio di casa è pura e semplice ospitalità, non sono previsti pagamenti. I siti dedicati all’house sharing, inoltre, permettono di valutare accuratamente le varie proposte di scambio di casa e di essere costantemente in contatto con chi ospiterà o sarà ospitato in modo da chiarire tutti i dettagli del soggiorno, come la pulizia della casa, l’uso del forno e dei riscaldamenti, la necessità di annaffiare le piante.

Se inorridite all’idea che qualcuno entri in casa vostra mentre non ci siete, questa non è la soluzione adatta a voi, ma se considerate il viaggio un’esperienza di vita piuttosto di un semplice soggiorno, allora l’house sharing vi piacerà. Grande apertura mentale, correttezza e disponibilità sono i requisiti necessari per condividere la propria casa con qualcun altro e a vivere per un po’ di tempo al suo posto. Viaggiare non vuol dire soltanto visitare un posto nuovo, è l’occasione migliore per conoscere una realtà differente dalla propria ed entrare nella quotidianità di chi vive in quel luogo: quale occasione migliore per entrare in una casa sconosciuta e osservare il mondo dalla finestra di un’altra persona? Vi diamo anche qualche consiglio su come preparare strategicamente i bagagli.

Maria Guarriello da robadadonnelikers.it

Leave a Reply