Vacanze anticrisi per Italiani

Verso Mete vicine La difficile situazione economica cambia le abitudini degli italiani. Il 41% non rinuncerà al viaggio ma sceglierà luoghi vicini e poco costosi.

Vacanze brevi, last minute e cheap.

vacanze1Se gli italiani non rinunceranno allo svago estivo, almeno scenderanno a patti con il portafogli. Preferendo, appunto, brevi soggiorni anziché una o più settimane fuori di casa; ricorrendo alla prenotazione dell’ultimo momento, per godere delle offerte migliori; e scegliendo mete italiane invece che estere o, in quest’ultimo caso, almeno economiche.

Destinazioni straniere sì, insomma, ma poco care: come la Tunisia.

L’analisi sulle vacanze degli italiani ai tempi della crisi è un’indagine di Expedia, sito e-commerce specializzato nella prenotazione di viaggi. Secondo la rilevazione:

  • il 41% degli italiani ha dichiarato che, per non intaccare il bilancio famigliare, per le ferie sceglierà una vacanza breve;
  • mentre solo l’11% si concederà un lungo periodo no stop.
  • Un quinto degli intervistati resterà a casa, pur non rinunciando a giorni di ferie, con una maggior predisposizione delle donne (il 26%) a sacrificare il viaggio rispetto agli uomini (15%). I
  • l 7% infine ha dichiarato che quest’estate, per motivi di lavoro, non si allontanerà dall’ufficio. Relax nei parchiTira molto, oltre le mete classiche al mare e in montagna, la vacanza a contatto con la natura.
  • Secondo il VI Rapporto di Ecotur, in questo caso la struttura ricettiva più utilizzata – e preferita a bivacchi, ostelli, bed & breakfast – è l’albergo (30,1%) ma la categoria prevalente dei turisti è quella del “senza pernottamento”(40,1%), ovvero gli escursionisti da un giorno e via.
  • Tra le destinazioni privilegiate i parchi e le aree protette.
  • Riscuote successo anche il cicloturismo che, secondo Italy Bike Hotels, è aumentato del 10% negli ultimi 5 anni.

da CITY