United Airlines : biglietti online gratis per errore

BIGLIETTI GRATIS ONLINE PER ERRORE: “LA UNITED AIRLINES NEI PASTICCI”

di Anna Guaita

united_airlines_biglietti_aerei_gratisTroppo bello per essere vero. Biglietti andata e ritorno fra le principali città americane a costo zero. Ai passeggeri si chiedeva di sborsare solamente le tasse aeroportuali, quindi una cifra al massimo di dieci dollari. L’offerta della United è comparsa sul sito della linea aerea giovedì pomeriggio, e moltissimi si sono buttati a capofitto: un cliente ha comprato ben dieci biglietti andata e ritorno da Washington per le Hawaii per un totale di soli cento dollari. Un altro si è accaparrato un Boston-San Jose (California) a dieci dollari, e un altro ancora un Minneapolis-Washington a sette dollari e mezzo.

La linea aerea ha chiuso le prenotazioni on-line non appena si è accorta di quel che stava succedendo. E ha confermato che si è trattato di “un errore umano”. Non vorremmo essere nei panni dell’umano che ha commesso l’errore, considerato che ora centinaia di passeggeri stanno facendo pressioni sulla United perché mantenga l’impegno preso con la prenotazione on-line. I clienti hanno tanto di ricevuta di carta di credito a riprova che l’acquisto – anche se a zero guadagno per la United – è effettivamente avvenuto. E stanno esprimendo il loro pensiero attraverso una pioggia di messaggini Tweet: “Non capisco perché è costato così poco, ma ora dovrete onorare l’impegno” twitta un passeggero che ha comprato un volo Washington-Austin (Texas) a 2 dollari e mezzo.

Nel passato quando una linea aerea si è rifiutata di rispettare un impegno, anche se dettato da un errore, ci sono state indagini del Dipartimento della Giustizia. Nella valutazione che i dirigenti della United stanno facendo ora, ci sarà da considerare il peso che la pubblicità negativa può avere sul business nei mesi a venire. Rifiutare di accettare i biglietti venduti a zero costo potrebbe infatti causare un’ondata di proteste e malumore, che alla fine potrebbe risultare più dannosa per la linea aerea che la perdita del ricavo di qualche centinaio di biglietti.

da leggo.it

Leave a Reply