Categorie
Ucraina

Ucraina morti il fotoreporter Andy Rocchelli e il suo interprete russo Andrey Mironov con passaporto italiano uccisi da un colpo di mortaio

Andy rocchelli e andrey mironov30 ANNI, PIACENTINO, TRA I FONDATORI DEL COLLETTIVO FOTOGRAFICO CESURALAB
Ucraina, morto Andy Rocchelli
Arriva la conferma della Farnesina
Il fotografo italiano ucciso sabato da un colpo di mortaio a Sloviansk insieme al suo interprete. Napolitano: «Dolore per la morte del giovane»

Il fotografo italiano Andy Rocchelli è morto sabato in Ucraina. Dopo ore di attesa e di smentite, la conferma è arrivata domenica mattina dalla Farnesina. Il reporter è stato colpito da un colpo di mortaio a Sloviansk, roccaforte dei filorussi circondata dalle forze armate di Kiev, su una linea del fronte a Sud della città. Nelle prime ore del mattino, una cronista ucraina, collega del giovane, aveva tentato di contattarlo sul cellulare: «Il suo numero ha risposto oggi», aveva scritto su Twitter, «hanno detto in russo che hanno trovato il suo cadavere e le sue cose. Ho chiamato io il suo numero e mi ha detto questo un tizio che ha risposto». All’accertamento definitivo manca solo il riconoscimento della salma che è stata trasferita, insieme a quella del suo interprete, dall’ospedale di Andreevka a quello di Sloviansk, distante pochi chilometri. La famiglia del giovane arriverà questo pomeriggio nella capitale ucraina. Intanto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo avere appreso la notizia «con costernazione e dolore» ha detto che «l’uccisione di un operatore dell’informazione, nello svolgimento dei suoi compiti, richiama a tutti la tragedia che insanguina un Paese a noi vicino anche in questi giorni così importanti per l’Europa».

di Federica Seneghini da corriere.it

Rispondi