Il turismo ed il Trono di Spade

‘Il Trono di Spade’ fa bene anche al turismo

turismo_trono_spadeIn quale parte del mondo si trova Westeros? In nessuna, ovviamente, perché questo luogo mitico non è altro che un monto utopistico creato dal signor Martin.

Tuttavia ci sono alcuni luoghi, sparsi sul pianeta, divenuti meta di turismo proprio grazie alla serie televisiva “Il Trono di Spade”, come ad esempio la città di Cranston, in Pennsylvania, che il 4 maggio si è vista arrivare qualcosa come 10.000 turisti pronti ad assistere al party di fine riprese della terza stagione.

Ma oltre a questa città anche in altri luoghi, che hanno fatto da scenario per le riprese della serie firmata HBO, il turismo è aumentato in maniera esponenziale.

Partiamo dall’Islanda, per esempio, che ha avuto un incremento del +16% del turismo grazie all’organizzazione di un tour dal nome suggestivo: Viaggio oltre la barriera. L’idea del tour è venuta in seguito ad una lotteria, che metteva in palio proprio un viaggio alla scoperta dell’Islanda di Game of Thrones e da allora attira moltissimi turisti da tutto il mondo.

Anche Dubrovnik (Croazia) scelta per diventare niente meno che Approdo del re, ha visto il numero di turisti crescere del +12% nel 2011 fino ad arrivare ad un +30% negli ultimi mesi.

Ma il dato più sorprendente è quello che riguarda la città di Ouarzazate, in Marocco, famosa per le scene che vede protagonista la bellissima Daenerys, che negli ultimi mesi ha avuto un incremento di turismo pari al +100%.

Insomma, la “Game of Thrones fever” non ha risparmiato neppure il turismo!

da newnotizie.it

Leave a Reply