Il turismo del South Australia

South Australia, maxi investimento sul turismo
In arrivo 1,3 milioni di dollari australiani (oltre 900mila euro) per progetti “di qualità”

Painted Desert, Flinders Ranges e Outback (Foto: SATC-Peter FisherAccoglienza a quattro e più stelle, nuovi tour giornalieri, un piano per l’area portuale ad hoc per il mercato delle crociere, case di lusso in località esclusive per i turisti più esigenti: sono alcuni dei progetti che verranno finanziati in South Australia grazie allo stanziamento per il turismo di 1,3 milioni di dollari australiani (oltre 900mila euro) di fondi federali.

I finanziamenti sono stati assegnati a 15 progetti turistici attraverso il T-QUAL Grants, speciale programma a sostegno di progetti di qualità legati al turismo. “Stiamo lavorando per creare un’industria del turismo del valore di 8 miliardi di dollari entro il 2020 – spiega in una nota Leon Bignell, ministro del Turismo del South Australia – per questo abbiamo bisogno di continuare a sviluppare tutti quei progetti e quelle politiche che aumentino l’appeal del nostro Stato”.

Tra le novità che saranno supportate da questa iniezione di fondi c’è la costruzione di una luxury farm, programmi di restauro in località come Seppeltsfield, Gomersal, Tanunda e Nuriootpa nella Barossa Valley. Previsti anche budget per lo sviluppo di un motel quattro stelle a Port Pirie e di eco-luxury resort a Hanson Bay e a Cape Willoughby a Kangaroo Island.

Con paesaggi sconfinati a perdita d’occhio fra le zone costiere, più densamente abitate, e il fascino desertico dell’Outback (dell’entroterra), il South Australia o Australia Meridionale punta a conquistare con nuovi servizi e opportunità di soggiorno anche il turismo internazionale. Destinazione scelta spesso per le lune di miele è anche perfetta per chi punta all’avventura e a una fuga dalla folla delle metropoli.

Per gli irriducibili della vacanza alternativa un’opzione da considerare è la scoperta dell’Outback a bordo di mezzi 4×4. Pioniere di tour al di fuori delle consuete rotte di bus turistici è Heading Bush che propone dai dieci giorni a veri e proprio “campeggi australiani” più brevi, di tre giorni, sempre a bordo di mezzi 4WD e con guide esperte.

Da Adelaide (la capitale del South Australia) ad Alice Springs ecco le tappe degne di nota: Painted Desert, le colline di sabbia del Simpson Desert, il Lamberts Centre (centro geografico dell’Australia), Uluru, Kings Canyon e le alture MacDonnell occidentali, la catena montuosa del centro Australia che include gole mozzafiato e la possibilità di visitare comunità aborigene.

da ansa.it

Leave a Reply