Categorie
Germania turismo ultime notizie vacanze

Visitare Potsdam in Germania

Potsdam: la “Versailles tedesca”
Tra castelli e giardini, un vero e proprio scrigno ricco di bellezze artistiche e naturali

visitare_potsdam_germania3 In Germania, a pochi chilometri di distanza da Berlino, sorge la cosiddetta “Versailles tedesca”: Potsdam. Nota per la bellezza dei suoi castelli e giardini, ex residenze dei re di Prussia, è un concentrato di bellezze artistiche e naturali. Un viaggio principesco tra cultura e natura incantevole.

Capitale del Land Brandeburgo, è nota innanzitutto per la preziosa eredità, in termini storici e di beni architettonici, lasciatele dai re di Prussia. La città, infatti, custodisce, una cospicua quantità di castelli e giardini che un tempo furono simbolo del potere della casata reale. Un patrimonio architettonico talmente eccezionale da essere dichiarato, nel 1990, sito dell’UNESCO. I monumenti e i luoghi che sono entrati a far parte del patrimonio dell’umanità sono: i castelli presenti sull’isola di Pfaueninsel e i parchi Sanssouci, Neuer Garten, Babelsberg, Glienicke a cui si aggiunsero, negli anni a seguire, il castello e il parco Sacrow, la chiesa Heilandskirche e altri 14 monumenti tra cui: la stazione ferroviaria imperiale, il castello e il parco Lindstedt, e il belvedere sulla collina Pfingstberg. L’area, con i suoi 500 ettari di parchi e 150 edifici, rappresenta uno dei siti culturali più grandi d’Europa. Tra le innumerevoli bellezze culturali e naturali non tralasciate di visitare: il ponte sul fiume Havel che collega Potsdam a Berlino, il Glienicker Brücke; il castello di Sanssouci, in stile rococò e soprannominato “Versailles della Prussia” e gli altri siti di epoca prussiana quali il Nuovo Palazzo, il castello Cecilienhof e il castello Babelsberg.

Tra tutti i quartieri presenti in città, il più affascinante e ricco di vita è sicuramente il quartiere olandese dove tra locali stravaganti, caffè e gallerie artistiche è possibile vivere il lato autentico, moderno e passionale di Potsdam. Il quartiere è raggiungibile attraversando la Nauener Tor. Per chi invece desidera visitare il lato artistico e teatrale della città, deve dirigere i propri passi verso il quartiere Schiffbauergasse che si estende su una superficie di dodici ettari in riva al lago Tiefer. Qui, non tralasciate di visitare la vecchia sede della Volkswagen, odiernamente utilizzata come atelier e spazio espositivo per giovani talenti.

Siete degli appassionati di cinema? Bene, Potsdam è in grado di rispondere anche a questa passione. Nel quartiere di Babelsberg sorgono infatti i famosi studi cinematografici, noti in tutta Europa, nei quali venne scritta la storia del cinema tedesco. Qui, infatti, venne girato il primo film sonoro tedesco, furono realizzate pellicole del calibro dell’ “ L’angelo azzurro” e di “Feuerzangenbowle” e inventato il genere fantasy. Un vero e proprio viaggio nel mondo incantato del cinema e della televisione. Infine per i più “classici” è d’obbligo una bella passeggiata nel centro storico di Potsdam con la sua famosa piazza Alter Markt, la chiesa di St. Nikolai, il parco Lustgarten e la Neuer Markt: una delle piazze in stile barocco meglio conservate in Europa. Un consiglio: prima di lasciare la città date un’occhiata alle tre porte storiche di Potsdam: la Brandenburger Tor, la Jägertor, e la Nauener Tor. La loro storia e bellezza rivelano una parte importante dell’anima della principesca città.

da tgcom

Rispondi