Turismo ed outlet village

Outlet village e turismo nel territorio circostante

turismo_outlet_villageAndar per outlet e scoprire un Belpaese più o meno sconosciuto. Non è ancora molto noto il forte abbinamento di outlet village + turismo, dal tono cultural-vacanziero per italiani e stranieri. Nel nostro Paese i vari comprensori per lo shopping scontato sono stati edificati in aree agresti, sino a quel momento inutilizzate. Ma intorno, da nord a centro e sud, spesso solo a qualche chilometro dalle cittadelle commerciali, ci sono tantissime realtà turisticamente interessanti.

In ogni struttura, infatti, andando all’Info Point interno si possono richiedere informazione e materiale illustrato, dépliant o brochure, di quanto si può visitare nei dintorni. E la maggior parte dei singoli siti Internet dedica spazio ( di solito nel link “ servizi”, oppure “turismo”) alle occasioni turistiche raggiungibili in un’oretta al massimo di automobile dall’outlet village. In alcuni casi, poi, sono stati ideati pacchetti ad hoc dalla direzione, con tanto di pullman che porta avanti e indietro i clienti.

E le opportunità comprendono veramente di tutto, l’Italia è bellissima e si spazia da paesaggi marini, lacustri o montani mozzafiato, parchi naturali ad abbazie, sino ad antiche chiesette che, talvolta, non compaiono in guide ufficiali del turismo. Ma non solo. Tra gli esempi, quest’anno ricorre il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. E Fidenza Village  edificato in Emilia, nella provincia di Parma proprio tra le terre verdiane, offre diversi pacchetti con guida per scoprirle tra castelli, palazzi, vino e cibi locali, luoghi personali del noto musicista lirico.

Bisogna aggiungere che Value Retail la società anglosassone che ha nove outlet village in Europa tra cui l’italiano a Fidenza, ha proprio premuto sull’acceleratore del turismo. Di recente ha  lanciato un nuovo sito Chic Outlet Shopping  tramite cui si possono acquistare on line tutti i suoi pacchetti turistici ( In Italia e all’estero) in anticipo. Al momento il nuovissimo website è solo in lingua inglese, ma è prevista la traduzione pure in italiano. Passando in Piemonte e nella provincia di Biella, dove si trova The Place Luxury Outlet , tra le altre possibilità di vedere qualcosa di interessante in zona c’è anche quella di ammirare il Santuario di Oropa. Si trova a 1200 metri di altezza ed è il più importante delle Alpi.

Spettacolare: sembra una reggia, un affascinante insieme di antichi edifici che si staglia nel verdissimo scenario naturale circostante. Facendo un salto in Sicilia, il Sicilia Outlet Village è stato costruito nei pressi della cittadina di Agira, in provincia di Enna, posizionata sul monte Teja che domina le valli dei fiumi Salso e Simeto. Anche senza nulla spendere, a pochi chilometri dalla struttura commerciale si può ammirare un paesaggio che sembra lunare, come pure fare una gita al lago di Pozzillo, il più grande bacino artificiale della splendida isola.  Sempre nella provincia di Enna, più o meno a un’ora di auto dall’outlet village, troneggia un imperdibile reperto artistico-archeologico di enorme valore ( è patrimonio dell’Unesco): la Villa Romana, in località Casale a Piazza Armerina. In una superficie di circa 3.500 metri quadrati sono rimasti intatti oltre quaranta pavimenti a mosaico policromo di epoca romana.

Come non andarli ad ammirare? Scegliendo un’altra Regione, a nord est dello Stivale, prendiamo a esempio Palmanova Outlet Village, in Friuli Venezia Giulia. I luoghi degni d’interesse turistico anche qui sono molteplici. A partire dal comune che ospita la cittadella dello shopping friulana: Aiello del Friuli, borgata della bassa friulana con origini romane, dove accanto ad aristocratici palazzi gentilizi si trovano belle casette tutta luce e colore. Negli ultimi anni Aiello è diventato Il paese delle Meridiane, appunto per le numerose meridiane che abbelliscono case ed edifici pubblici, attirando turisti da ogni parte. A soli 2 km di distanza dall’Outlet ecco la Città stellata: Palmanova (dalla quale l’Outlet Village prende il nome): ha una posizione centrale nel Friuli Venezia Giulia e questa sua ubicazione particolarmente favorevole non passò inosservata alla Serenissima Repubblica di Venezia che, nel 1593, vi fece costruire una vera e propria città-fortezza. Nel 1960 Palmanova è stata proclamata Monumento Nazionale.

da corriere.it

Leave a Reply