Cambia la segnaletica turistica di Milano : addio cartelloni gialli

TURISMO: MILANO, NUOVO LOOK TECNOLOGICO A SEGNALETICA TURISTICA

Via la vecchia cartellonistica al posto della quale saranno installati, entro fine anno, 139 totem costituiti da lastre metalliche alte 190 cm.

Milano rifa’ il look alla segnaletica turistica con progetto – realizzato dal Comune, in collaborazione con il Touring Club italiano e con la supervisione della Sovrintendenza ai Beni storici e artistici – che, come ha spiegato l’assessore alle Attivita’ produttive, Franco D’Alfonso – e’ attualmente dedicato prevalentemente al centro cittadino, ma che potra’ in futuro estendersi a coprire altri importanti luoghi e monumenti di Milano”.

“Ancora oggi, spesso, si incontrano difficolta’ nella fruizione dei luoghi di interesse artistico e culturale e, tra le molte criticita’, c’e’ senz’altro quella della segnaletica – ha spiegato il presidente del Touring Club, Franco Iseppi -. La condizione attuale in cui versa la cartellonistica nel nostro Paese e l’impatto che spesso crea sul paesaggio ci ha da tempo convinti a impegnarci nella sensibilizzazione delle pubbliche amministrazioni, anche sul fronte stradale, in modo da allinearci agli standard europei. Speriamo che il progetto di Milano sia esempio e stimolo per un adeguamento in tutto il resto del Paese per un rilancio di un’Italia turistica accessibile e al passo coi tempi”.

I totem illustrano i beni storico-artistici e gli edifici che contraddistinguono Milano ed evidenziano anche quei luoghi che ricoprono un ruolo importante per l’identita’ del capoluogo lombardo, o che sono legati a tematiche che caratterizzano la metropoli di oggi come il design, la scienza e le nuove architetture. Riportano, in italiano e in inglese, una descrizione storico-culturale del luogo curata dal Touring Club Italiano.

Spazio anche all’innovazione tecnologica: su ogni totem e’ presente un codice QR (Quick Response Code) attraverso il quale sara’ possibile accedere, grazie a smartphone e cellulari di nuova generazione, anche a ulteriori contenuti di approfondimento presenti sul Portale del Turismo del Comune di Milano. A breve sara’ disponibile anche la traduzione dei contenuti informativi in sette lingue aggiuntive (francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese e giapponese).

Per la realizzazione del progetto l’Amministrazione comunale ha stanziato circa 1 milione euro, di cui il 50 per cento co-finanziato da Regione Lombardia nell’ambito dei piani a regia per i Sistemi Turistici Locali, ma di fatto la spesa effettiva si dovrebbe aggirare attorno ai 750mila euro.

da AGI.IT

Leave a Reply