Turismo low cost a partire dall’aeroporto Catullo di Verona

Estate, la vacanza è low cost alla scoperta delle capitali
Un vero boom per Londra nel primo finesettimana di giugno. E poi Madrid, Berlino, Mosca, Parigi
Sempre più spesso si decidono le mete in base alle offerte più vantaggiose delle compagnie: oltre 200 destinazioni da Verona

L’estate è arrivata e con la bella stagione si fa sempre più pressante la voglia di vacanze e avventure. Purtroppo la crisi economica ha ridimensionato i budget di molte famiglie ma non ha frenato la curiosità di viaggiare e conoscere posti nuovi. Ieri, prima giornata di esodo molti veronesi sono partiti per il mare, ma per gli amanti delle escursioni all’estero viene in soccorso questa estate la nuova politica dell’aeroporto Catullo che ha portato a Verona le tre maggiori compagnie low cost d’Europa offrendo così agli scaligeri collegamenti con le grandi capitali europee, le città d’arte e quelle balneari a prezzi accessibili.

Da Verona quest’estate si può infatti viaggiare verso oltre duecento destinazioni, con i tradizionali collegamenti di linea, i low cost e i charter, in modo da programmare una vacanza adatta alle proprie esigenze sia in termini di stile di viaggio che di budget.

Fanno tappa a Verona 30 compagnie aeree, tra le più grandi in Europa (e che danno quindi garanzia ai viaggiatori rispetto alle eventuali «improvvisazioni» che sono sempre in agguato nei momenti di ferie) e che collegano con le più note mete turistiche dell’Africa, dell’Oceano Indiano, del Mediterraneo e Mar dei Caraibi.

Secondo i primi dati raccolti, tra le destinazioni preferite si confermano le grandi città europee come Londra, Parigi, Barcellona Amsterdam, Bruxelles, Monaco, Francoforte, Colonia, Berlino, Düsseldorf, Vienna, collegate dal Catullo con compagnie di linea tradizionale e low fare.
Londra è la destinazione estera che nel primo fine settimana di giugno ha registrato la migliore performance con 3.045 passeggeri.

Ma veniamo alle opportunità da cogliere al volo: Ryanair propone dieci destinazioni nazionali ed internazionali, come Londra, Parigi, Madrid, Bruxelles, offrendo, in concomitanza con la stagione areniana, da giugno a settembre tariffe a partire da 20,99 euro solo andata, tasse incluse.
Recentemente è partito anche il nuovo collegamento Verona – Londra Gatwick di EasyJet, volo con frequenza giornaliera e tariffe a partire da 33,99 euro a tratta, tasse incluse.

Vueling, compagnia low fare spagnola, collega invece Verona con Barcellona tre volte a settimana, con un’incredibile tariffa a partire da 34 euro a tratta.

Da Verona, grazie ai voli in connessione di Vueling, è inoltre possibile raggiungere oltre 22 destinazioni, tra cui Bruxelles, Ciudad Real, San Pietroburgo, Alicante, Amsterdam, Bilbao, Gran Canaria, Granada, Ibiza, Lisbona, Malaga, Palma di Maiorca, Minorca, Mosca, Parigi, Santiago de Compostela, Siviglia e Tenerife.

Per chi preferisce l’Europa orientale, Airberlin, la seconda compagnia aerea tedesca, vola sei volte la settimana verso Berlino e Düsseldorf, capitale del Land Renania Settentrionale-Westfalia. Da lì i viaggiatori possono raggiungere altre destinazioni in Europa ma anche New York. I biglietti sono disponibili a partire da 44,99 euro. I prezzi sono inclusivi di tasse, oneri e miglia topbonus.

Infine non poteva mancare Air Dolomiti propone poi un’interessante tariffa da Vienna a partire da 79 euro, andata e ritorno a persona tutto incluso (tariffa soggetta a limitazioni). Air Dolomiti è la Compagnia di riferimento per volare da Verona su Monaco con quattro frequenze giornaliere. Oltre a Monaco di Baviera la Compagnia propone collegamenti su Francoforte e Vienna, importanti hub di Star Alliance in Europa.

Insomma, un volo costa ormai poco più di una cena al ristorante, e permette di conoscere gente e luoghi nuovi. Ormai si sceglie la vacanza in base alle offerte economiche delle compagnie: si va dove il biglietto costa meno e ci si lascia portare alla scoperta di nuove città.

Che sia un fine settimana o una vacanza più lunga, ai veronesi non resta che l’imbarazzo della scelta.

Giorgia Cozzolino

da LARENA.IT

Leave a Reply