Turismo il Ponte dell’Immacolata inizia sotto la neve

Temporali e nevicate anche a quote collinari
Ponte dell’Immacolata, arriva la neve
In viaggio dodici milioni di auto
Durante il fine settimana apriranno 280 dei 450 impianti di Dolomiti Superski. Fiocchi in Alto Adige

sci_piemonte1MILANO – Le piste sono pronte. E i più ansiosi di calzare gli scarponi, quelli che ci avevano provato già a metà novembre ma con scarsi risultati considerando il ritorno del caldo, potranno approfittare del ponte dell’Immacolata per sciare. Secondo la società Autostrade, saranno 12 milioni le auto che si muoveranno nei giorni del ponte. I tratti più interessati dal traffico saranno la A1 Milano-Napoli, all’altezza delle grandi città, la A4 Milano-Brescia, l’Adriatica tra Bologna e Cattolica, le autostrade verso la Svizzera, quelle Liguri e verso le zone di montagna.

MALTEMPO – Durante il fine settimana apriranno 280 dei 450 impianti di Dolomiti Superski, venerdì entreranno in funzione quelli trentini della val di Fassa, della Val di Fiemme e di Folgaria-Lavarone, oltre a quelli già inaugurati di Madonna di Campiglio e San Martino di Castrozza. Mentre sabato partirà la nuova stagione invernale anche in Val d’Aosta a Pila, Courmayeur, La Thuile e nel comprensorio della Monterosaski (valli d’Ayas, di Gressoney e Valsesia). Sul ponte dell’Immacolata pesa però l’incognita maltempo. A guastare la festa potrebbero arrivare temporali e nevicate anche a quote collinari, come segnala la Protezione civile, che prevede un peggioramento meteorologico da venerdì per il passaggio di un fronte perturbato già attivo sulla Sardegna.

NEVICA IN ALTO ADIGE – In Alto Adige, dopo le temperature quasi «primaverili» dei giorni scorsi, sta nevicando. Fiocchi su tutto il territorio da Brennero ad Ala in Trentino e anche a Bolzano per la prima nevicata dalla stagione. Corsie per il momento solo bagnate sull’autostrada A22 del Brennero, mentre è necessaria l’attrezzatura invernale per transitare sui passi di montagna. Chiusura invernale per i passi Stelvio, Rombo (confine tra Italia ed Austria nella zona di Merano), Gavia e Stalle, metre i passi Pennes, Gardena e Fedaia sono chiusi per motivi di sicurezza.In questo fine settimana attesa per il grande arrivo di turisti per il Ponte dell’Immacolata. Saranno presi d’assalto i Mercatini di Natale dell’Alto Adige (Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico), ma la neve potrebbe rendere più difficili gli spostamenti.

LE VACANZE ALTERNATIVE – Domenica, secondo il servizio meteo dell’Aeronautica ci sarà un complessivo miglioramento, ma il tempo potrebbe peggiorare di nuovo lunedì, a partire dal Nord. Per non sprecare il ponte, che in un sondaggio della Doxa risulta la modalità preferita per le vacanze degli italiani, il 42% sceglie, infatti, quelle brevi, meglio preparare un itinerario di riserva.

La zona intorno a Trento offre, per esempio, un ricco programma, dalla «Notte degli alambicchi accesi» di Santa Massenza, per gli appassionati della grappa, alla mostra Egitto mai Visto, al Castello del Buonconsiglio, aperto anche martedì 8. Stando in Piemonte, invece, si può visitare La Venaria Reale, aperta, in via eccezionale, domenica, lunedì e martedì.

da IL CORRIERE DELLA SERA

One thought on “Turismo il Ponte dell’Immacolata inizia sotto la neve

  1. Pingback: monterosaski

Leave a Reply