Il Trentino a misura di famiglia

trentinoL’estate per bambini e ragazzi è un’occasione imperdibile di socialità, di esperienze nuove, di piccole e grandi avventure da vivere, di curiosità da soddisfare, di abilità e attitudini da scoprire e provare, di tanto movimento e nuovi sport all’aria aperta e a contatto con la natura, con altri coetanei o insieme a papà e mamma.

Il Trentino è uno di quei luoghi che permettono ai ragazzi e ai loro genitori di vivere una vacanza ricca di queste esperienze uniche, come passeggiare in montagna tra panorami di grande suggestione per raggiungere un laghetto alpino o un rifugio ai piedi delle vette dove i genitori possono godersi un concerto in quota.

Oppure pedalare sicuri e senza pericoli dietro mamma e papà lungo uno dei tanti percorsi ciclabili nelle valli del Trentino (ve ne sono per circa 400 km), o camminare su un ponte tibetano sospeso tra gli alberi in uno dei tre Parchi naturali.

E ancora diventare piccoli archeologi per un giorno, imparare a mungere una capretta, scoprire i segreti di come preparare latte e burro dalla voce di un vero malghese o quelli delle piante alpine visitando un orto botanico in quota. Le belle giornate invitano a regalarsi una rilassante passeggiata nei boschi, mentre per chi predilige una vacanza più attiva non vi è che l’imbarazzo della scelta: dagli sport d’acqua (vela, windsurf, rafting) alle due ruote, passando per il salutare nordic walking o un trekking tra i rifugi.

Il Trentino oltre ad essere una palestra naturale a cielo aperto è anche un importante polo culturale ed artistico, grazie ad una fitta rete di musei sul territorio, ma anche di chiese, palazzi e antichi castelli dove il tempo pare essersi fermato. Questi luoghi e questi ambienti naturali in estate si popolano di simpatici personaggi grazie ad eventi che eleggono a protagonisti proprio i bambini.

Sono già molte le Aziende di Promozione del Turismo trentine che propongono programmi in grado di coinvolgere i più piccoli per almeno cinque giorni alla settimana. Il risultato è un ricco cartellone di iniziative diversificate, ma con un unico comune denominatore, il divertimento assicurato degli ospiti più piccoli. Nel cuore dell’estate la parola noia è assolutamente bandita grazie alle avventurose discese nei canyon, armati di elmetto e ricetrasmittente, o ai soggiorni nelle fattorie didattiche, a contatto con gli animali e con i riti di un tempo.

Ed ancora: escursioni in quota con le guide alpine per osservare gli animali e per scoprire la bellezza della montagna, fra laghetti alpini e panorami di grande suggestione. Di pari passo con i servizi e le proposte in Trentino è andato crescendo il numero degli alberghi che offrono una vacanza pensata ad hoc per le famiglie dove, dalla cucina all’intrattenimento, tutto è studiato per soddisfare esigenze ed aspettative di genitori e bambini. Un’offerta completa, i cui capisaldi sono contenuti in un apposito disciplinare che per l’estate 2009 garantirà un carnet di servizi ancora più qualificati. Perché una struttura possa trasformarsi in un luogo a misura di famiglia, devono essere soddisfatti una serie di requisiti molto precisi e naturalmente presentare un programma settimanale dedicato ai bambini. Questi hotel, solo per fare qualche esempio, propongono trattamento di mezza pensione e merenda pomeridiana con bevande incluse ai pasti, gli spazi – gioco hanno in dotazione kit da disegno, giocattoli e giochi di società, qualcuno ha creato l’«angolo delle fiabe» dove i più piccoli vengono avvicinati all’affascinante

Marco Benedetti

da LA REPUBBLICA

Leave a Reply