Categorie
Egitto turismo ultime notizie vacanze

Egitto : turismo per Iraniani

L’Egitto apre le porte al turismo iraniano
Charter per Mar Rosso, Luxor e Aswan

turismo_egitto_iranIl turismo egiziano apre le porte agli iraniani, nuovo segno del disgelo fra i due paesi dopo oltre 30 anni di relazioni congelate. Secondo un accordo firmato la scorsa settimana a Teheran dal ministro del Turismo egiziano Hisham Zaazou i turisti iraniani arriveranno in Egitto con voli charter, vista la mancanza di voli di linea regolari fra le due capitali, ma si potranno recare solo nelle località balneari sul mar Rosso, a Luxor e ad Aswan Off limits al momento il Cairo, per il timore, fanno sapere fonti del ministero del Turismo, che si apra la moda di pellegrinaggi in luoghi di culto sciiti.

Il ministro del turismo, che nella sua visita a Teheran ha incontrato il presidente Mahmud Ahmadinejad, ha affermato che “il ministero non risparmia sforzi per aumentare la presenza turistica in Egitto per portare valuta straniera e dare slancio all’occupazione e agli investimenti”. E’ su tutti i media egiziani da giorni la proposta, respinta dal ministero delle antichità e avanzata a quanto pare dai paesi del Golfo, forse il Qatar, di prendere in affitto i tesori archeologici egiziani, dalle Piramidi alla valle dei re, per cinque anni in cambio di 200 miliardi di dollari.

Questa apertura verso l’Iran nella ricerca di nuove fonti di introiti dal settore turistico, duramente colpito dall’instabilità dopo la rivoluzione di due anni fa, è stata osteggiata dai movimenti salafiti egiziani, che vedono con grande diffidenza il riavvicinamento verso il gigante sciita. Il mese scorso Ahmadinejad è venuto per la prima volta al Cairo, facendo riferimento a ingenti linee di credito disponibli per l’Egitto e per le sue esangui casse dello Stato. Ma il presidente iraniano è stato anche messo in guardia dal gran imam di al Azhar, Ahmed el Tayyeb, il più prestigioso centro teologico del mondo sunnita, dall’interferire negli affari interni dell’Egitto e dei paesi del Golfo.

da ansa.it

Rispondi