Turismo e Degrado per la Fontana di Trevi

fontana-di-trevi1
I turisti che affollano la Fontana di Trevi di Roma troppo spesso sono poco attenti alle loro azioni, lasciando tanta immondizia intorno e arrampicandosi sulle sculture.

A Roma il lavoro di coloro i quali devono vigilare sulla Fontana di Trevi non è affatto facile. La grandiosa opera del Settecento, progettata da Niccolò Salvi, è uno dei monumenti più famosi e visitati d’Italia. Nei giorni festivi, poi, la Fontana di Trevi è letteralmente presa d’assalto.

I due carabinieri in moto e i sei vigili impegnati il sabato pomeriggio a vigilare sul monumento hanno il loro bel da fare. Anche con i venditori abusivi, che oramai si sono spostati dalla piazza in cui è situata la Fontana e hanno preso di mira le vie circostanti, in cui i controlli ci sono, ma comunque minori.

I turisti che affollano il monumento nel centro di Roma troppo spesso trascurano l’importanza del luogo e si lasciano andare a comportamenti sbagliati, partendo dai vari tipi di immondizia lasciati nei dintorni della Fontana, che costringono gli addetti dell’Arma a un costante lavoro di pulizia.

fontana-di-treviInoltre molti sono tentati dal fare una foto proprio sulle sculture, alle quali si può accedere lateralmente. Qualcuno riesce a evadere il controllo dei vigili e a portare a casa il suo bello scatto.

Pratica ben peggiore è quella del furto delle monetine che vengono tradizionalmente lanciate nella Fontana di Trevi. Ci sono ancora persone che ci provano e anche in questo caso il controllo dei vigili deve essere costante.

Inoltre c’è una precisa normativa del sindaco di Roma Alemanno che vieta ai turisti di bivaccare negli spazi adiacenti alla Fontana di Trevi. Ma anche in questo caso non tutti sembrano rispettare la regola.

Insomma, per la Fontana di Trevi c’è bisogno di un maggior rispetto delle regole da parte dei turisti. Per salvaguardare uno dei maggiori monumenti d’Italia e d’Europa.

da  CIAO PEOPLE

Leave a Reply