Vacanze e carte di credito

Carta di credito, lo strumento più usato per prenotare le vacanze
Complice il boom dell’e-commerce turistico, sempre più italiani usano la carta di credito per prenotare i propri viaggi, quasi l’80%

di Veronica Benigno

vacanze_turismo_carte_creditoQuando si parla di vacanze con gli amici, è ormai difficile sentire di qualcuno che sia andato in un’agenzia di viaggio per la prenotazione del volo o dell’albergo. Piuttosto, quasi tutti ormai cercano le migliori offerte e le acquistano online, ricorrendo alle carte di credito. In Italia lo fa ben il 78% degli italiani, quasi quattro utenti su cinque.

Lo rivela la ricerca di Strategy One per TripAdvisor, che ha analizzato le abitudini dei viaggiatori italiani sul web al momento della scelta della meta, del mezzo di trasporto, dell’assicurazione viaggio, dell’alloggio e degli itinerari in loco. Il 41% degli utenti si rivolge ad agenzie di viaggio online, mentre il 22% prenota direttamente sui siti degli alberghi, indipendentemente dalla dimensione e dalla categoria.

Ormai la maggior parte delle strutture ricettive si è attrezzata per poter soddisfare la domanda della clientela su internet, tanto che solo nel 12% dei casi è necessario contattare direttamente il personale per verificare la prenotazione.

Una volta scelto l’alloggio, non resta che pianificare la vacanza. Anche qui la rete si rivela fondamentale, se consideriamo che ben l’87% dei turisti cerca informazioni online, sia affidandosi ai portali istituzionali che a quelli che ospitano le recensioni e i commenti di altri viaggiatori. La media, in questo caso, è superiore a quella europea e mondiale (76 e 69%), segno di una maggiore e atavica diffidenza dell’italiano nei confronti di tutto ciò che è acquistato a distanza o a scatola chiusa.

I viaggiatori intervistati per il sondaggio girano il mondo preferibilmente con la propria dolce metà (66%) o con gli amici (22%). Le mete più ambite sono le città d’arte (20%) e il mare (17%). Ultimo capitolo il budget: grazie agli ampi margini di risparmio che derivano dalla prenotazione online, il 68% degli italiani ha ammesso che impiegherà le stesse risorse anche per la vacanza di quest’anno, nonostante la crisi.

da mondointasca.org

Leave a Reply