Categorie
turismo ultime notizie vacanze

TrpAdvisor : gli Italiani e le vacanze online

TripAdvisor, il 78% degli italiani pianifica le vacanze online
Caute le previsioni di crescita per quel che riguarda le strutture ricettive, sia italiane che europee, mentre il 68% dei viaggiatori del nostro Paese si dice pronto a spendere per le vacanze la stessa cifra o, anche di più, rispetto all’anno scorso

tripadvisorCaute le previsioni di crescita per quel che riguarda le strutture ricettive, sia italiane che europee, mentre il 68% dei viaggiatori del nostro Paese si dice pronto a spendere per le vacanze la stessa cifra o, anche di più, rispetto all’anno scorso. Questo lo scenario macroscopico emerso dallo studio TripBarometer, commissionato a Edelman Berland da TripAdvisor, che conta un network di 35 mila utenti, di cui 4.911 italiani.

Nel dettaglio, il 78% dei cittadini del Belpaese prenota il viaggio online: tra i canali preferiti, le agenzie di viaggio (41%) e i siti delle strutture ricettive (22%), mentre soli il 12% opta per telefonare direttamente alla struttura ricettiva e l’8% si affida alla modalità ‘offline’ delle agenzie di viaggio. Alla luce dell’utilizzo massiccio utilizzo del web, il tradizionale passaparola risulta amplificato: l’87% degli italiani consulta i siti di recensioni di viaggio, segnando una tendenza più forte rispetto ai ‘colleghi’ europei (76%) e alla media mondiale (69%).

Sui fattori motivazionali è la cultura a prevalere, preferita dal 22% del campione preso in esame. Seguono a breve distanza le vacanze dedicate a visitare una città (20%) e, in terza posizione, le destinazioni balneari (17%). Tra le offerte più apprezzate dai viaggiatori spiccano gli sconti sulle stanze (81%), mentre gli albergatori che vogliono attrarre ospiti puntano sul wi-fi gratuito (58%).

Ultimo accenno della ricerca va alla creazione di nuovi posti di lavoro all’interno dell’industria dell’hotellerie: il 19% degli intervistati a livello globale sta pianificando l’inserimento di una nuova risorsa. Saranno le strutture ricettive in Asia a offrire le maggiori opportunità con il 32% degli intervistati che dichiara l’intenzione di assumere, mentre è solo il 12% delle strutture ricettive europee a pianificare l’inserimento di nuove risorse nell’anno in corso. Gli italiani sono i meno ottimisti di tutti: solo il 5%, infatti, ha in piano nuovi posti di lavoro.

da pubblicitaitalia.it

Rispondi