Femen in topless anche a Zurigo

Topless e calze a rete: le sexy-femministe contro la prostituzione

Tornano le femministe ucraine. Dopo il blitz a San Pietro, le sexy-attiviste del gruppo Femen questa volta sono a Zurigo, in Svizzera.  Topless, tacchi a spillo e calze a rete, protestano contro la prostituzione davanti a fotografi e curiosi.

Alcune sono “impacchettate” con del cellophane e mostrano un’etichetta con la scritta: “5,99 dollari, made in Ucraina”.  Il messaggio è chiaro: la donna non è una merce. Il traffico è rimasto bloccato per un quarto d’ora.

“Stiamo cercando di scioccare la gente per mostrare loro la realtà”, spiegano. “Non siamo contro le prostitute – dicono – ma contro i protettori che le sfruttano”

da REPUBBLICA.IT

Leave a Reply