Tempo instabile per il Ponte del 2 giugno : intervista ad Andrea Giuliacci

Italiani in vacanza con il sole… ma non troppo.

Gli italiani pronti per partire e approfittare del ponte del 2 giugno 2011. Già dalle prossime ore si intensificherà il traffico su strade e autostrade. A preoccupare i vacanzieri non solo la situazione del traffico ma anche quella meteorologica.

Infatti, nelle prossime ore e per tutta la durata del Ponte del 2 giugno, le temperature saranno leggermente in calo ma miti, specialmente al nord dove bisognerà tornare a mettere il giubbino primaverile e in alcuni casi anche aprire gli ombrelli.

E per chi finalmente può andare al mare, le notizie non sono così cattive, come spiega ad Affaritaliani.it Andrea Giuliacci del Centro Epson Meteo

Tutti aspettano il ponte del 2 giugno. E’ vero che pioverà?
“Il tempo sarà così e così. Non brutto come oggi, che è il giorno peggiore. La perturbazione arriva dal nord Atlantico. Ma da giovedì comincia ad allontanarsi verso la Spagna. Durante tutto il ponte vedremo nuvole che lasciano spazio al sole. Piogge ce ne saranno, ma non molte. Improvvisi acquazzoni pomeridiani”.

Dove?
“Alpi, prealpi, nord-ovest e nelle zone centrali del centro-sud”.

Ma si potrà andare al mare?
“Certo. Gran parte delle coste, e quindi delle località più ambite per il ponte saranno soleggiate. Si dovranno sopportare un po’ di nuvole, ma non mancheranno gli sprazzi di sole e le piogge saranno poche. Insomma, al mare si potrà andare, ma senza sperare in quattro giorni si sole pieno”.

Per chi ancora non ha deciso dove andare, meglio il versante Adriatico o Tirrenico?
“Sicuramente Adriatico, visto che la perturbazione va verso la Spagna. Quindi la parte Tirrenica sarà più ombrata”.

Anche al sud?
“Lì andrà un po’ meglio. Sabato e domenica il sole guadagnerà terreno e il sole avrà il sopravvento”.

Temperature estive?
“No, non si farà sentire un caldo estivo di qualche giorno fa, ma clima di fine primavera-inizio estate. Insomma, temperature gradevoli”.

Benedetta Sangirardi

da AFFARITALIANI.LIBERO.IT

Leave a Reply