Tagged: aquileia

Gli studenti sono i benvenuti nella citta’ di Aquileia

Sono aperte le candidature per le borse di soggiorno per studenti per partecipare all’Aquileia Archeofest-Visite guidate e incontri su Cultura ed Economia e all’Aquileia Film Festival-Rassegna internazionale di cinema archeologico – progetti promossi da Fondazione Aquileia, Archeologia Viva e VeneziePost – in programma da mercoledì 29 a venerdì 31 luglio.

Tre giorni dedicati agli appassionati di archeologia e ai visitatori curiosi di conoscere i siti archeologici del Friuli Venezia Giulia che animeranno la città con incontri con esperti di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, visite guidate, presentazioni di libri e film dedicati al tema.

La manifestazione viene concepita con un’attenzione particolare al coinvolgimento dei giovani studenti degli istituti scientifici e tecnici, delle Università italiane e straniere, ai quali la manifestazione intende offrire un’occasione unica di incontro, scambio e formazione, attraverso il dibattito attivo sui temi del Festival. I partecipanti alle borse di soggiorno avranno accesso illimitato a tutti gli eventi.

VISITE GUIDATE

Dal 29 al 31 luglio, gli studenti selezionati avranno l’opportunità di partecipare a un ciclo di visite guidate, la cui programmazione scientifica è curata da Fondazione Aquileia, alla scoperta delle aree archeologiche di Aquileia e del Friuli Venezia Giulia: dagli splendori di Aquileia, chiamata la Seconda Roma, fino ai segreti di Cividale del Friuli, che nell’Ipogeo celtico custodisce un suggestivo sistema di cavità sotterranee, dal Teatro romano di Trieste alla Grotta del dio Mitra a Duino, fino all’antica città romana di Iulium Carnicum a Zuglio. Le aree archeologiche visitabili del Friuli Venezia Giulia riservano le suggestioni di una storia che racconta un intenso e originale passato.

AQUILEIA FILM FESTIVAL

Un tuffo nel passato della più antica città sommersa al mondo, la scoperta delle tombe congelate dei guerrieri sciti nelle e steppe della Mongolia, le prime civiltà peruviane, i segreti degli scriba e le memorie della prima guerra mondiale nei ritrovamenti di Punta Linke: questi i temi dei film in concorso all’Aquileia Film Festival. Nell’intervallo tra i film troveranno spazio le conversazioni – intervista di Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva, che dialogherà con Alberto Angela, paleontologo, divulgatore scientifico, scrittore e giornalista, Luciano Canfora, filologo classico, storico e saggista, l’archeologa Simona Rafanelli e il musicista Stefano Cantini.

INCONTRI SU CULTURA ED ECONOMIA

Tra gli invitati, figure di spicco internazionale come Ermete Realacci, Presidente Fondazione Simbola;Paolo Verri, direttore Candidatura Matera 2019; Lorenzo Salvia, giornalista Corriere della Sera; Guido Guerzoni, docente di Economia e Management della Cultura all’Università Bocconi di Milano;Giuliano Da Empoli, giornalista e scrittore; e Mariano Maugeri, giornalista Il Sole 24 Ore.

SCOPRI LE BELLEZZE DI AQUILEIA 

Aquileia fu una delle più grandi città dell’Impero romano, una delle più vivaci comunità del paleo cristianesimo latino, uno dei più importanti antichi porti dell’Adriatico, punto di partenza delle principali strade commerciali, culturali e militari verso il Nord Est europeo. Fondata dai romani nel 181 a.C., da oltre un secolo Aquileia ha restituito i suoi tesori: i sontuosi monumenti dell’urbe imperiale, gli splendidi mosaici pavimentali della Basilica, delle ricchissime domus, i piccoli oggetti della vita quotidiana.

Numerosi sono i monumenti che contraddistinguono la città: come la Basilica Episcopale con gli splendidi mosaici pavimentali visibili al suo interno che rappresentano una delle espressioni più antiche e straordinarie della nascente arte cristiana dei primi decenni del IV sec. d.C.; il Foro Romanocon il suo colonnato; il Porto Fluviale, la “via Sacra” che ricalca il tracciato del fiume che bagnava Aquileia; il Museo Archeologico inaugurato nel 1882 nella sede di Villa Cassis Faraone con i suoi tre piani per un totale di dodici stanze; il Museo Paleocristiano, vera simbiosi di “museo”e di “area archeologica”, che sorge sopra una basilica paleocristiana extra-urbana, adibita successivamente a complesso monastico benedettino; i Fondi Cal, resti di alcune delle più fastose domus centrate su corti porticate talvolta allestite a giardino; i Fondi Cossar, tratti di una delle strade lastricate e ampie porzioni di alcune case romane appartenute alla ricca borghesia mercantile con prestigiosi mosaici pavimentali; i Fondi Pasqualis, lastricati in arenaria e materiale di reimpiego, attorno alle quali si dispongono larghi porticati sostenuti da sostegni lignei che alloggiavano le attività di scambio delle merci; il Sepolcreto,  l’unica porzione visibile delle molte e grandiose aree cimiteriali che circondavano Aquileia; il Südhalle, dove sono visibili importanti resti musivi con decorazioni geometriche policrome, ornate da motivi figurati; il cimitero degli Eroi, realizzato dietro l’abside della basilica patriarcale, dal quale nel 1921 partì per Roma la salma del Milite Ignoto.

BENEFICI PER I PARTECIPANTI

Negli ultimi due anni, più di 3.000 partecipanti selezionati hanno partecipato alle borse di soggiorno messe a disposizione da Goodnet e VeneziePost, una piattaforma online che progetta e organizza più di 10 eventi all’anno (www.goodnet.it). Attraverso le nostre attività, offriamo ai partecipanti selezionati un’opportunità unica di incontrarsi e scambiare opinioni con rinomati professionisti ed esperti del settore, partecipare alle attività di formazione ed entrare in una rete internazionale di coetanei che studiano nello stesso campo.

Le borse di soggiorno prevedono:

  • alloggio in strutture convenzionate in città per i giorni del manifestazione;
  • pranzi e cene in strutture che verranno indicate dall’organizzazione;
  • accredito per la partecipazione agli eventi e al programma di attività riservate agli studenti che prevede uno spazio di intervento e di dialogo diretto con i relatori al termine degli incontri;
  • visite guidate a cura di Fondazione Aquileia;
  • pagamento della tassa di soggiorno;
  • transfer dalle strutture alberghiere ai luoghi del Festival;
  • organizzazione di momenti conviviali;
  • offerta in omaggio di pubblicazioni scientifiche sui temi del festival;

A fine manifestazione verrà rilasciato tramite mail l’attestato di partecipazione ufficiale.

COME PRESENTARE LA DOMANDA PER LA BORSA DI SOGGIORNO

Goodnet mette a disposizione degli studenti interessati 200 borse di soggiorno per studenti. Per candidarsi alle borse di soggiorno, è sufficiente compilare il modulo disponibile qui sotto entro e non oltre le ore 20.00 del 30 giugno 2015.

Gli studenti selezionati sono tenuti a seguire il programma di eventi che verrà definito dall’organizzazione e a prendere parte attivamente alle attività previste nei tre giorni del Festival. Per garantire la qualità dell’organizzazione chiediamo agli studenti selezionati di versare una quota di partecipazione di 120 euro. 

In caso di disdetta successiva al versamento della quota l’organizzazione provvederà a rimborsare secondo le seguenti modalità:
– 80% della quota per la disdetta pervenuta almeno 30 giorni prima dell’evento
– 50% della quota per la disdetta pervenuta almeno 15 giorni prima dell’evento
– 40% della quota per la disdetta pervenuta almeno 7 giorni prima dell’evento
– nessun rimborso previsto per la disdetta pervenuta nella settimana che precede la manifestazione.

Restano a carico degli studenti le spese di viaggio per e da Aquileia.

La selezione delle candidature avverrà a giudizio insindacabile della direzione organizzativa del Festival; i risultati verranno comunicati tramite comunicazione mail. Lo staff della manifestazione fornirà ai selezionati tutte le informazioni riguardanti il vitto, l’alloggio e il programma degli appuntamenti, nonché comunicherà le modalità per il versamento della quota simbolica di partecipazione (120 euro).

Clicca qui per inviare la tua candidatura per il “Progetto Studenti – Aquileia Archeofest”