Categorie
Spagna turismo ultime notizie vacanze

Organizzare un viaggio in Spagna online

Spagna Vacanze 2.0: organizza il tuo viaggio online

di Davide Baroni

spagna_vacanze_internetSe si sta pensando alle prossime vacanze in rete si possono trovare infinite possibilità di viaggio. Qui di seguito alcuni consigli utili per chi, oltre all’organizzazione guarda anche al portafogli

Ogni giorno facciamo acquisti online, leggiamo le notizie online e sempre più spesso lavoriamo online. A questo punto perché non organizzare anche le nostre vacanze online? Del resto è sempre più facile muoversi nel mare di Internet e sempre più numerosi sono gli strumenti e le possibilità a nostra disposizione.

Ecco allora alcuni consigli. Se l’idea è quella di spender poco, la miglior opzione e dare un’occhiata a Couchsurfing. Questo originale sito permette di trovare ospitalità gratuita a casa di qualcuno, un po’ ovunque in giro per il mondo. Ma come funziona?

Prima di tutto bisogna iscriversi al sito e creare una propria pagina personale per far parte della comunità e condividere così le proprie esperienze di viaggio. Al momento che il couchsurfer ha in programma il viaggio si mette in contatto con l’altro utente/i per chiarire tutti i dettagli riguardo alla permanenza.

Se però quello che si cerca è sentirsi comodo come a casa propria, senza problemi d’orario, Airbnb offre la possibilità di affittare case o appartamenti trattando direttamente con il proprietario. Il ventaglio delle proposte è molto ampio, con prezzi e servizi diversificati.

Se al contrario l’intenzione è quella del viaggio tradizionale, allora consiglio di visitare hoteles e TripAdvisor. Queste piattaforme permettono di cercare l’hotel più adatto, in base alle proprie esigenze, grazie ai vari filtri di ricerca che permettono di scremare al meglio le varie possibilità.

Un viaggio è sempre e comunque l’occasione ideale per conoscere gente. Se si parte in solitaria (o accompagnati) e si ha voglia di assorbire la cultura locale, grazie a Rent a Friend si può assumere un “amico”, nativo del posto, come guida,per 10 dollari l’ora (il prezzo è comunque negoziabile). Il sito è consultabile per area, profilo e foto.

da spagna.blogosfere.it

Rispondi