Sharm arrivano gli esperti antisqualo americani

Sharm: in arrivo esperti Usa anti squalo

E’ previsto per questa sera l’arrivo a Sharm El Sheik di un team di esperti statunitensi che si metteranno al lavoro per capire che cosa stia spingendo gli squali ad avvicinarsi a riva e ad attaccare l’uomo. A Sharm si indica come una possibile causa il comportamento di molte persone che vanno in mare con del cibo per attirare i pesci e poterli fotografare. Questo comportamento attirerebbe, secondo alcuni esperti del posto, anche gli squali. Altra possibilità è che una delle concause sia anche il gran caldo di questi giorni. Siamo a dicembre ma le temperature sono altissime e potrebbero aver favorito questo comportamento anomalo degli squali. Pattuglie congiunte con esperti del ministero dell’ambiente, guardia costiera e diver stanno comunque perlustrando la costa per segnalazioni e avvistamenti. Notizie confortanti sul versante del turismo: non c’è assolutamente un aumento delle disdette (anche perché non si avrebbe diritto ad alcun rimborso) e solo gli appassionati sub stanno cambiando le loro abitudini spostandosi di circa 80 km. IN questo periodo dell’anno, poi, l’acqua è abbastanza fredda e i turisti preferiscono la piscina al mare. Tutti i turisti presenti a Sharm, comunque, sono stati avvertiti dai tour operator del divieto assoluto di entrare in acqua. Ma c’è il sole, il caldo, le piscine e tante possibilità di shopping. La vacanza non è comunque andata persa.

da Italiavela.it

Leave a Reply