Sevicol.it il portale del turismo cattolico

Turismo/ Nasce Sevicol.it, portale per quello cattolico
Baccini: “E’ connubio tra mercato solidale e impegno cattolico”

Le imprese del turismo cattolico hanno da oggi il loro portale di scambio e servizi, per condividere esperienze e know how e sfruttare le nuove tecnologie per migliorare il marketing aziendale. Si chiama Sevicol.it, piazza virtuale promossa e realizzata grazie all’esperienza della Settimana della vita collettiva ideata dalla fondazione Giordano Treveri Gennari nel 1965. Padrini del nuovo portale, il cardinal Giovan Battista Re e il presidente del Comitato per il microcredito, Mario Baccini. L’idea alla base del sito è quella di mettere in rete, creando un sistema di interscambio, tutte quelle aziende che gravitano intorno al mondo e al turismo cattolico, con tanto di ‘Sevicard” per acquisti e servizi con garanzia di eticità, solidarietà, fiducia e trasparenza per far incontrare il Terzo Settore con il “mondo cattolico”, che insieme fanno il 5 per cento del Pil italiano e muovono un giro d’affari di 60 miliardi di euro. “La parola d’ordine del terzo millennio – ha sottolineato Baccini nel suo intervento alla presentazione del portale – è economia sociale e di mercato che si può realizzare fornendo beni e servizi a soddisfare le esigenze della collettività per il bene comune, per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale che si può compiere anche attraverso politiche di microcredito, mettendo a assitema tutte quelle risorse che operano anche negli ambienti cattolici e da sempre sono impegnate e tendono a realizzare questo tipo di visione economica. La creazione di questo portale rende attuale e attuabile questo tipo di economia e quindi accogliamo con favore e sosteniamo questa nuova espressione dell’impegno cattolico”. Il cardinal Re nella Messa inaugurale ha sottolineato “l’importanza dell’educazione delle nuove generazioni nellan fede e nel rispetto dei valori. Un seme può crescere e svilupparsi diventando una spiga feconda anche dopo migliaia di anni – ha detto il patriarca – per questo abbiamo il dovere morale di aiutare i nostri giovani e trovare nuove strade per supportare le loro imprese e i loro sviluppi”. Durante la manifestazione è stata presentata anche una ricerca commissionata a Lexis Ricerche e Gruppo Arete’ sul marketing e il mondo cattolico. La ricerca si divide in due parti: la prima, di tipo qualitativo (di taglio psico-sociale) e’ stata realizzata su due focus group e su interviste realizzate a Roma e Milano. La fase quantitativa, di tipo statistico, sara’ realizzata in autunno e si baserà su interviste con questionario a uncampione rappresentativo di responsabili acquisti (economi,amministratori, funzionari), e sarà presentata a novembrene corso della Settimana della vita collettiva.

da virgilio.it

Leave a Reply