Sagre del gusto di primavera: Camogli, Cattolica, Torino, Preturo e Pineta di Classe in primis

Sagre di primavera
Appuntamenti col gusto
Con l’arrivo della bella stagione e delle giornate tiepide possiamo finalmente pensare di trascorrere una soleggiata domenica primaverile tra banchi e stand di sagre e fiere per riscoprire i piatti delle cucine regionali senza rinunciare al colore  di una festa popolare.

L’estate è ancora lontana ma ad ingannare l’attesa ci pensano le città marittime con sagre a base di pesce fresco e spiagge piacevolmente deserte. Alle feste del pesce si uniscono i prodotti della montagna e i frutti della gentile terra mediterranea per un mix di sagre mare e terra dai sapori unici e inconfondibili.

Alcuni appuntamenti imperdibili per chi ama le cose semplici e genuine, eventi che promuovono e valorizzano le tradizioni culinarie e la ricchezza del patrimonio enogastronomico made in Italy.

Pesce gratis a Camogli
Nella seconda domenica di maggio preparatevi per una scorpacciata di ottimo pesce fritto nella padella più grande del mondo a Camogli dove, durante la giornata, saranno cucinati circa 30 quintali di pesce azzurro per la sagra del pesce più famosa d’Italia giunta alla sua 59° edizione. L’iniziativa nata nel 1952 per festeggiare il patrono della città improvvisando fritture di pesce da distribuire ai cittadini e ai turisti giunti in paese, si trasformò ben presto in ricorrenza annuale e anche quest’anno, per quest’occasione davvero ghiotta, la città ligure è pronta ad accogliere migliaia di visitatori che potranno aggiudicarsi una delle 30.000 porzioni di pesce fritto distribuite gratuitamente nella piazzetta del porto per tutta la giornata. Durante la festa non mancheranno eventi e piccoli concerti nelle piazze e lungo le strade della città in festa.

Antichi sapori a Cattolica
Una festa dagli Antichi sapori di mare e terraè ciò che propone Cattolica per festeggiare Pasqua nell’allegria popolare e all’insegna della buona cucina. Nel lungo finesettimana del 22-25 aprile la città romagnola si prepara ad ospitare invitanti banchi enogastronomici con prodotti artigianali provenienti non solo dalla tradizione contadina emiliano-romagnola, ma anche dalla tradizione culinaria nazionale per un connubio di profumi e colori che riuniscono tutta Italia. Nel pieno centro cittadino, a due passi dal mare, potrete passeggiare tra bancarelle di artigianato etnico e locale e stand gastronomici dove poter assaggiare ed acquistare prodotti che stuzzicano l’appetito nel vasto assortimento di prodotti tipici.

Sagra del carciofo a Preturo
A Preturo sono quasi ultimati i preparativi per la Sagra del Carciofo giunta quest’anno nella sua XIV edizione. Dedicata al frutto della generosa terra campana, la sagra che si svolgerà nel finesettimana del 28 aprile – 1° maggio propone un trionfo di piatti a base di carciofi che accompagneranno il pranzo dei visitatori dall’antipasto al dolce. Nel raffinato menù della festa vi aspettano più di 10 ricette arricchite col particolare sapore di questa pianta. Durante la sagra non mancheranno eventi e bancarelle che animeranno le vie del paese durante il finesettimana per trascorrere una tranquilla e piacevole giornata in festa.

Cioccolatò a Torino
A dare il benvenuto alla primavera ci pensa anche il cioccolato con la festa del dolce oro nero che anche quest’anno si svolgerà a Torino dal 25 marzo al 3 aprile. Per Cioccolatò 2011 Torino si trasformerà nel paradiso dei golosi a partire da Piazza Vittorio Veneto e lungo il centro storico della città, proponendo una vasta kermesse di iniziative, corsi ed attività legate alla produzione e alla degustazione del cioccolato in tutte le sue forme e qualità. Gran parte delle attività che andranno ad arricchire il già vasto programma della festa del cacao si svolgeranno in Piazza Vittorio Veneto dove un’Italia di cioccolato di circa 13 metri, realizzata per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, darà il benvenuto a milioni di visitatori. Per l’occasione saranno inoltre organizzati una serie di itinerarie alla scoperta del lato dolce e zuccherino della città piemontese (Info).

Tartufo di Pineta di Classe
Nel suggestivo contesto naturale della Pineta di Classe, nella provincia di Ravenna, si svolge l’annuale Sagra del Tartufo, l’appuntamento tanto atteso dagli amanti del tartufo che promuove il pregiato prodotto del territorio ravennate. Anche questa festa dedicata al tartufo propone un’ampia gamma di appuntamenti ed attività all’aria aperta approfittando delle tiepide giornate primaverili con passeggiate nella pianeta insieme a tartufai esperti, mercatini di prodotti enogastronomici e d’artigianato senza dimenticare il tartufo in tavola con fantasiosi menù a base di tartufo. L’appuntamento è nei due finesettimana del 26-27 marzo e 2-3 aprile.

da VIAGGI.TISCALI.IT


Leave a Reply