Frosinone 16 febbraio 2013 : scossa di terremoto di magnitudo 4.8

Forte scossa di terremoto a Frosinone
avvertita anche a Roma e in Abruzzo

terremoto_frosinone_febbraio_2013Una forte scossa di terremoto è stata registrata dagli strumenti dell’Ingv in provincia di Frosinone. La scossa, secondo i dati dell’Ingv, è stata di magnitudo 4.8 e ad una profondità di 10.7 chilometri.

La scossa è stata avvertita chiaramente dalla popolazione anche in Abruzzo. Notizie arrivano da Sulmona, Avezzano e Popoli. E preoccupazione anche a Roma, dove sono oscillati soprattutto i piani alti dei palazzi anche nei quartieri centrali della città.

Non ci sono al momento segnalazioni di danni dopo la scossa di terremoto che ha interessato la provincia di Frosinone. Ai centralini dei Vigili del fuoco e della Protezione civile sono arrivate diverse chiamate di cittadini che chiedevano solo informazioni.

La zona del frusinate colpita dal terremoto è da tempo sotto la sorveglianza di sismologi. Ha infatti cominciato ad attivarsi poco tempo dopo il terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009. “E’ una zona ad al pericolosità sismica che stiamo studiando con attenzione”, ha detto il direttore del Centro Nazionale Terremoti dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Alessandro Amato.

“E’ una zona – ha proseguito – nella quale si trovano faglie attive note e nella quale sono avvenuti terremoti importanti nel passato”. Le analisi sui fattori che hanno scatenato il terremoto di questa sera sono in corso. Quello che al momento si può dire, ha osservato Amato, è che i meccanismi presenti nell’area del frusinate sono analoghi a quelli dell’Appennino Laziale-abruzzese.

da repubblica.it

Leave a Reply