Rimini un quarto di turisti sono stranieri

Turismo: Rimini, nei primi 9 mesi del 2010 25% di presenze straniere

Segno piu’ per il comparto turistico a Rimini che, secondo i dati Istat, nei primi 9 mesi del 2010 ha superato la barriera del 25% sul fronte dei turisti stranieri. Gli incrementi sono, nello specifico, pari al +1,2% negli arrivi (per un numero totale di oltre 1,3 mln di turisti) e +0,4% nelle presenze (quasi 7 mln). Complessivimente le presenze estere hanno raggiunto il 25,6% del mercato totale, ovvero 1,78 milioni, con una permanenza media di 5,3 giorni. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno gli arrivi degli stranieri hanno segnato un +12,3% e le presenze estere un +9,5%, con in testa i visitatori provenienti da Russia e Regno Unito, seguiti da Austria, Svizzera e Polonia.
Ottima la performance della stagione balneare con un numero di arrivi totali da maggio a settembre 2010 pari ad oltre 1,1 milioni. E’ il risultato migliore dal 2000 ad oggi. “Se il balneare rimane il core business della nostra industria turistica, fiere, congressi, cosi’ come l’anticipo della stagione gia’ a primavera grazie al fenomeno dei week end e della politica dei grandi eventi che si protrae fino a Capodanno – ha commentato il vicesindaco con delega al Turismo Antonio Gamberini – hanno contribuito a far diventare una realta’ la destagionalizzazione”. Rispetto all’anno scorso emerge, infine, e’ in ripresa anche il turismo invernale: le presenze da gennaio ad aprile (724.524) hanno conquistato 36.200 unita’ in piu’, pari ad un +5% rispetto allo stesso periodo del 2009.
da libero-news.it