Rientro ponte difficoltoso

Partenze a singhiozzo Complice il maltempo, è stato un rientro a singhiozzo quello dal lungo ponte del 2 giugno: molte famiglie hanno anticipato la partenza in mattinata, però le solite code serali non sono mancate.

pioggiaPioggia e vento, soprattutto nel Centro Sud. Temperature sotto la media. Alla fine anche i vacanzieri più incalliti si sono scoraggiati e hanno preferito abbandonare le località turistiche prima del previsto. Così fin dalla mattinata di ieri sono cominciati i rientri dal ponte del 2 giugno, anche se il picco di traffico è stato registrato tra le 18 e le 21. Code e rallentamenti hanno interessato diversi tratti della rete, e in particolare l’A1, tra Milano e Bologna e tra Bologna e Firenze, l’A10 in Liguria, l’A3 Salerno-Reggio e l’A14 Adriatica.

Disagi e allagamenti

A creare i disagi è stato soprattutto il maltempo, che ha flagellato il Centro Sud. Nubifragio nel Fermano (Marche), dove è stato chiuso il casello autostradale sulla A14. I temporali hanno fortunatamente concesso una tregua in Abruzzo, dove la pioggia caduta lunedì ha creato disagi nelle tendopoli. La pioggia non ha invece risparmiato la Campania, con situazioni critiche nell’Avellinese, nel casertano, e a Sarno, dove il fiume è uscito dagli argini ed è scattato lo stato di preallarme. A Napoli la pioggia ha invaso Galleria Umberto I, la cui copertura è in ristrutturazione, e diversi negozi si sono allagati. E anche chi rientrerà oggi, rischia disagi: maltempo previsto su Lazio, Marche, Abruzzo, Molise e Campania.

da CITY

Leave a Reply