Riapre il rinnovato hotel Prince de Galles di Parigi

Parigi, riapre il Prince de Galles dopo 2 anni

hotel_prince_de_galles_parigi_riaperto_rinnovato3Riapre oggi uno dei luoghi cult dell’ospitalità parigina. Si tratta del Prince de Galles, Avenue George V, che era chiuso per restauri dalla primavera del 2011, 115 settimane per l’esattezza.

L’hotel, costruito nel 1928, e quindi grandissimo esempio di Art Déco, “perde” 10 stanze “semplici”, scendendo a 159, ma (ovviamente) guadagna suite, che salgono a 44 da 29, oltre un quarto del totale numerico delle camere.

E’ uno di quei grandi luoghi che hanno visto il top della politica, della cultura e della mondanità del secolo scorso, da Winston Churchill a Max Ophuls a Marlene Dietrich, fino a Laurel e Hardy (in questo contesto chiamarli Stanlio e Ollio striderebbe) e poi a Elvis Presley, Orson Welles, Gary Cooper fino a Michael Jackson passando per Michéle Morgan.

“Costretto” ad aggiornarsi per tenere il passo con la concorrenza. Da qui i restauri, ma con una filosofia ben precisa: modernità ma allo stesso tempo riscoperta delle origini: ecco i nuovi marmi neri, i legni color oro e bronzo, ma anche il maxischermo televisivo integrato in uno specchio.

Il culmine, le due suite giganti del settimo piano e l’Apartament Parisien, che misura 245 metri quadrati, con 85 di terrazzo, e si prenota a 15mila euro a notte.

da repubblica.it

Leave a Reply