Quindici spiaggie del Mediterraneo che non hanno niente da invidiare ai Caraibi

spiaggia di zlatini rat isola di bracAltro che Caraibi: guarda che colori il Mediterraneo
Sabbia bianca o rosa, acqua smeraldo, brezza leggera. Chi l’ha detto che bisogna andare ai tropici per vedere un mare spettacolare? Ecco 15 spiagge da sogno, vicine e tutte libere

PLAYA DE SES ILLETES, FORMENTERA – Una lingua di sabbia a nord dell’isola spagnola, buen retiro di turisti e locali. La spiaggia de Ses Illetes è tra le più popolari delle Baleari. Anche perchè difficilmente si trova una combinazione così armonica di mare blu e sabbia total white (foto: Flickr/Jose Téllez)
SPIAGGIA DI NAVAGIO, ZANTE – Sabbia chiara, ciottoli e mare turchese: Navagio Beach, in Grecia, è una delle spiagge più fotografate al mondo. Famosa per il relitto MV Panagiotis, arenato sul litorale, è raggiungibile soltanto dal mare (foto: Flickr/elkost)

SPIAGGIA DEI CONIGLI, LAMPEDUSA – Nel 2013 è stata eletta “la spiaggia più bella del mondo” dai lettori di Tripadvisor. E chi ci è stato capisce il perché. Oltre all’acqua caraibica, alla natura selvaggia, alla sabbia candida, il plus è dato dalle tartarughe marine, che qui nidificano indisturbate (foto: Sara Bovi)
SPIAGGIA DI ZLATNI RAT, ISOLA DI BRAC – La Croazia vanta alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. Una di queste è Zlatni Rat, una lingua di ciottoli che cambia posizione e forma in base al vento. Attorno, una pineta che nasconde una villa di epoca romana (foto: Flickr/Alexw)

CALA MACARELLETA, MINORCA – Destinazione Minorca per una delle calette più spettacolari delle Baleari. Qui, in un’insenatura lunga una ventina di metri, si rifugiano spesso i nudisti per prendere il sole lontano da occhi indiscreti (foto: Flickr/Olycom)

TROPEA, CALABRIA – Alle spalle un’imponente scogliera, davanti acque limpide e turchesi. La cittadina di Tropea, lungo la Costa degli Dèi, vanta una delle spiagge più belle d’Europa, spesso premiata con la Bandiera Blu (foto: Flickr/Catepol)

PORTO KATSIKI, LEFKADA – A sud dell’isola greca, a ridosso di una montagna, c’è la spiaggia di Porto Katsiki, piccolo paradiso naturale. Lunga e sabbiosa, è raggiungibile con una scalinata di 80 gradini. Si dice che non lontano si sia gettata nel vuoto la poetessa Saffo (foto: Flickr/Imagea.org)

CALA MARIOLU, SARDEGNA – Direzione Golfo di Orosei, lungo la costa orientale della Sardegna. Qui c’è Cala Mariolu, suggestiva spiaggia di sabbia e sassolini rosa, circondata da un mare che tocca tutte le sfumature del blu. A darle il nome, il termine dialettale per dire “ladra”. Così infatti veniva apostrofata dai pescatori la foca monaca, colpevole di rubare il pescato dalle reti (foto: Flickr/Pilozzo)

EGREMNI, LEFKADA – Prima si percorre una strada sterrata, poi si scende lungo una scala di 300 gradini. Solo allora, si arriva in un paradiso naturale: la spiaggia bianca di Egremni, sulla costa occidentale dell’isola greca (foto: Flickr/geo05)

LA PELOSA, SARDEGNA – Tripadvisor l’ha definita “la seconda spiaggia più bella d’Europa” dopo l’isola dei Conigli a Lampedusa. La Pelosa, nei pressi di Stintino (nel golfo dell’Asinara, a nord della Sardegna) è un’oasi naturale fatta di acque trasparenti e sabbia bianchissima. A rendere unico il paesaggio, una torre saracena (foto: Flickr/.santiMB.)

BLUE LAGOON, COMINO – La chiamano Laguna Blu – tra i suoi must, sabbia perlacea e acque color del cielo – ed è il luogo perfetto per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Si trova tra l’isola di Comino e Cominotto, lungo un canale nell’arcipelago maltese. Affollata in piena estate, è perfetta fuori stagione (foto: Flickr/ Shepard4711)

CALA DI TSIGRADO, MILOS – Sabbia fine e bianca e mare turchese. Un piccolo paradiso, insomma. Un po’ come tutta la Grecia, può essere l’obiezione, ma con un vantaggio che non si trova altrove: è poco affollata. Forse perché arrivarci è un po’ complicato: serve calarsi con una corda, se si va a piedi, o passare via mare con una piccola barca (foto: Flickr/Massimo Palmieri)

ELAFONISSI, CRETA – Tra le spiagge più rinomate della Grecia, quella di Elafonissi vanta sabbia dalle sfumature rosa e mare trasparente. Affollata nelle ore centrali del giorno, è perfetta di prima mattina o al tramonto, quando ricorda nei colori la Polinesia (foto: Flickr/ davide daps)

PORTO CESAREO, PUGLIA – Chi ha detto che bisogna andare all’estero per trovare un mare caraibico? Quello che circonda Porto Cesareo, in provincia di Lecce, non ha nulla da invidiare ai Tropici. Spiagge lunghe di sabbia fine e acqua trasparente, a due passi dai graziosi borghi del Salento (foto: Flickr/Yellow.cat)

PALOMBAGGIA, CORSICA – Alle spalle la pineta, qua e là rocce levigate che spuntano dal mare turchese. In mezzo, tre chilometri di sabbia candida, dove sdraiarsi a prendere il sole della Corsica. Quella di Palombaggia, a sud di Portovecchio, è una delle spiagge più famose del Mediterraneo. Famosa anche per la fauna: poco più al largo ci sono le isole Cerbicale, riserva naturale di vari uccelli marini (foto: Getty Images)

 

Leave a Reply