Quercianella Livorno fa il bagno e trova quattro monete romane in mare cliente del bagno Lido del Rogiolo

di | Agosto 10, 2014

quercianella monete romaneFa il bagno a Quercianella e trova 4 monete antiche
La scoperta di un bagnante davanti al Rogiolo, potrebbero risalire ai Romani. L’uomo le ha subito consegnate alle forze dell’ordine, è prevista una ricompensa

LIVORNO. Quattro monete, probabilmente di epoca romana (su una di esse sembra leggibile il nome Agrippa), sono state ritrovate presso lo stabilimento balneare “Lido del Rogiolo” di Quercianella gestito da Francesco Miliardi. Una di esse dovrebbe essere d’argento, mentre le altre tre appaiono coniate in bronzo. A compiere il ritrovamento è stato un cliente del bagno, un signore di circa settanta anni, che le ha intraviste nel fondale sabbioso, a circa tre metri di profondità, mentre nuotava ad una cinquantina di metri dalla riva.
Le monete sono state consegnate al titolare dello stabilimento che ha quindi avvertito le autorità competenti per gli adempimenti previsti dalla legge. La normativa in materia recita infatti che: chiunque scopra fortuitamente cose immobili o mobili di cui all’art. 10 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio ne fa denuncia entro ventiquattro ore al soprintendente o al sindaco ovvero all’autorità di pubblica sicurezza e provvede alla conservazione temporanea di esse, lasciandole nelle condizioni e nel luogo in cui sono state rinvenute. Ove si tratti di cose mobili (come appunto le monete) ne va garantita la sicurezza e la conservazione sino alla visita dell’autorità competente e, ove occorra, di chiedere ausilio della forza pubblica. Per il ritrovamento è previsto un premio (art. 92 e seguenti del Codice dei Beni culturali) da parte del ministero.

da iltirreno.it

Rispondi