Categorie
mare perù

Peru Panamericana Norte in riva al mare con gli Incas nella costa settentrionale lungo la strada costiera

Peru Panamericana Norte il mare 09PERÙ PANAMERICANA NORTE
Perù: in riva al mare con gli Incas
La costa settentrionale del Paese sudamericano regala paesaggi da sogno, spiagge incontaminate e magnifiche onde da cavalcare con il surf. Benvenuti lungo la Panamericana Norte

Pensando al lato più avventuroso del Perù e alle incredibili montagne tra le quai si celano le vestigia dell’antica civiltà inca, talvolta si perde di vista il volto “marinaro” dell’affascinante Paese sudamericano che vanta una costa meravigliosa che si estende lungo la Panamericana per circa 3.000 chilometri in un susseguirsi di paradisiache spiagge di sabbia bianca o scura, di affascinanti litorali di ciottoli, di remote spiagge incontaminate ed attrezzati lidi dotati di ogni servizio. Ogni esigenza potrà essere soddisfatta sulle coste peruviane e concedersi una vacanza sul mare tra queste terre sempre sorprendenti consentirà di scoprire un aspetto del Perù tanto insolito quanto affascinante, godendo della bellezza di un mare limpido che permette di dedicarsi, oltre che al relax sulla spiaggia, anche alle attività sportive più differenti.

Le coste all’estremo nord del Perù, quelle lungo la Panamericana Norte, proprio al confine con l’Ecuador, sono un autentico concentrato di attrazioni tutte diverse. Scegliendo la zona del distretto di Tumbes, ad esempio, grazie alla vicinanza con l’equatore, si ha la garanzia di poter praticare del surf, affascinanti immersioni o la pesca. Il tutto circondati da un ambiente paradisiaco avvolto dalle mangrovie, da ampie pianure e dolci colline verdeggianti. Per godere di tutto questo, basta scegliere la spiaggia di Punta Cal, considerata una delle più affascinanti del Pese. Qui, tra acque tiepide, onde regolari ed una ricca fauna marina, chiunque, sportivo e non, troverà certamente pane per i propri denti. Per chi ricerca acque tranquille in cui nuotare tra i pesci con una splendida vista sulle vicine isole, la scelta perfetta è, invece, Puerto Pizzarro. Entrambe offrono il meglio del mare peruviano, compresa un’ottima cucina che porta in tavola esotici piatti a base di succulenti frutti di mare, tra cui il cebiche di cozze nere, preparato con frutti di mare marinati, spezie, cipolla, patata dolce e mais, o il majarisco, a base di banana fritta pestata e frutti di mare, tutti da gustare anche presso i ristoranti dei migliori hotel della zona come il Punta Sal Suite & Bungalows Resort (www.puntasal.com.pe) e il recente e modernissimo Royal Decameron Punta Sal Beach Resort, Spa & Convention Center (www.decameron.com.pe).

La zona di Piura non è certamente meno affascinante. Surfisti e non, lungo il litorale scopriranno luoghi da sogno fatti di spiagge dalle soffici sabbie candide, sempre assolate e bagnate da un mare dai colori sorprendenti e acque calde. Màncora, paradiso dei surfisti dalle onde stimolanti, è una delle più famose della regione e vanta, oltre a lussuosi resort tra i più esclusivi del litorale, come il DCO Suites Lounges and Spa (www.hoteldco.com) e l’Arennas Màncora (www.arennasmancora.com), sulla vicina spiaggia Las Pocitas, romantici tramonti da cartolina che meritano di essere ammirati, fotografati e ricordati. I surfisti troveranno pane per i propri denti anche presso la bella spiaggia di Los Organos, dalle onde abbondanti e ricca di caratteristiche palme da cocco, e a Cabo Blanco dove il mare si esprime in tutta la sua impetuosità e i pescatori a caccia di merlini neri creano un magnifico quadro pittoresco che evoca Hemingway ed invita ad essere immortalato. E durante i mesi tra agosto ed ottobre, questi siti di grande splendore fanno anche da affascinante punto di partenza per le imbarcazioni che effettuano le escursioni per avvistare le megattere che dall’Antartide si spingono sin presso le coste di Piura. Anche in questa zona, inoltre, si potrà tenere allenato il palato provando gli ottimi sapori del cebiche che qui viene preparato con sgombro, cernia o altro pesce fresco e sempre insaporito con limoni di Chulucanas e fagioli sarandaja.

ELEONORA AUTILIO (NEXTA) da lastampa.it

Rispondi