La primavera fiorita della Landriana

di | Marzo 27, 2011

Giardini della Landriana 2011 “la Pasqua piu fiorita d’Italia”

SI RINNOVA, PER LA QUATTORDICESIMA VOLTA, LA CELEBRAZIONE DELLA PRIMAVERA
Dal 22 al 25 aprile, in concomitanza con il lungo week end pasquale e per la quattordicesima sua edizione, apre i battenti la “ Primavera alla Landriana “, forse la più importante manifestazione a carattere florovivaistico italiana.

Gli amanti del florovivaismo e del giardinaggio, hobby che da qualche anno a questa parte interessano sempre con maggior presa diversi intenditori, si daranno appuntamento sul litorale di Roma, a pochi chilometri dalla capitale, per trascorrere tre giornate appassionanti in mezzo alla natura più incontaminata dell’ormai celeberrimo parco naturalistico disegnato dall’architetto paesaggista inglese Russel Page che raccolse le idee della Marchesa Lavinia Taverna Gallarati Scotti e le concretizzò dando così vita ad un insieme che ormai da quattordici anni è in grado di ospitare migliaia di visitatori.

Dieci ettari di parco all’interno del quale un percorso naturalistico di eccellenza fa da guida a chi voglia vedere con i propri occhi luoghi incantati come la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi, il lago circondato di rose antiche che nel periodo della mostra offrono ai visitatori tutta la magia del loro splendore e del loro profumo.

Primavera alla Landriana è anche una mostra mercato di giardinaggio e di florovivaismo alla quale prendono parte oltre cento espositori che metteranno a disposizione dei visitatori i più bei fiori d’Italia e le più moderne attrezzature per la coltivazione degli hobby che riguardano le cose belle della natura, dai semplici vasi ai più complessi insiemi di composizioni, dagli attrezzi alle sementi, dalle elaborazioni ed incroci di piante tra le più delicate alle semplici piantine da terrazzo.

Non solo. Le giornate di mostra prevedono anche momenti di intrattenimento riservate ai cultori della vita “ en plein air “, con dimostrazioni pratiche e lezioni di teoria veramente interessanti.
La storia del Parco della Landriana è strettamente legata ad alcune vicende familiari della famiglia nobile dei Gallarati Scotti e della famiglia, altrettanto nobile, dei Taverna che, acquistata l’area ad un’asta giudiziaria, hanno saputo trasformarla con amore e con sacrificio da vero e proprio residuato bellico ( ci troviamo nella zona dello sbarco alleato di Anzio ) in un giardino incantato, un vero e proprio eden nel quale vivono insieme piante provenienti ormai da ogni parte del mondo; oggi la tenuta è curata con amore infinito e con sapiente competenza, dalla contessa Stefanina Aldobrandini che ha fortemente voluto ed ottenuto la gioia di creare il parco e la mostra florovivaistica.

I giardini sono aperti da aprile a novembre, secondo un calendario di orari che è possibile consultare sul sito www.landriana.com e la mostra mercato è attiva dal 22 al 25 aprile, dalle ore 10,00 alle ore19,00; durante la mostra sarà in funzione un servizio di bar ristorante e tavola calda all’interno del parco.

I giardini si trovano a 40 km a sud di Roma, in località Campo di Carne, zona Tor San Lorenzo in comune di Ardea e fanno parte del circuito dei Grandi Giardini Italiani.

da INFOOGGI.IT

Rispondi