Il Palio di Fucecchio 2013

Toscana storica: Fucecchio e il suo Palio
Domenica 19 maggio tra gare e rievocazioni storiche

palio_fucecchio_2013E’ una delle corse a cavallo più prestigiose d’Italia ed è preceduta da un corteo storico spettacolare e imponente: siamo a Fucecchio, in provincia di Firenze, per celebrare il Palio che domenica 19 maggio vive il suo momento culminante. Dodici contrade in lizza si contendono l’ambito trofeo, tra rivalità, voglia di primeggiare e folkloristici sfottò.

Per mesi i fucecchiesi si dedicano alla preparazione dei costumi,  delle sceneggiature e delle coreografie che animano il corteo storico, ma la corsa equestre è solo il culmine di una settimana di manifestazioni: il Palio è infatti l’occasione per un pittoresco mercato, per le sfilate dei bambini e per una serie di appuntamenti: tra questi segnaliamo la presentazione del “cencio”, il drappo dipinto che le contrade si disputano nel pomeriggio alla corsa, e che ogni anno viene realizzato da un artista diverso. nella splendida cornice di Piazza Vittorio Veneto.

Ci sono poi la “tratta” dei cavalli, ovvero la loro assegnazione alle contrade, le prove e le cene della vigilia in ogni contrada, fino ad arrivare alla domenica della manifestazione, con la sfilata storica al mattino e le corse nel pomeriggio.

Il corteo coinvolge tutta Fucecchio e mobilita oltre 1200 figuranti che sfilano lungo le principali strade cittadine, da piazza Aldo Moro fino a piazza Vittorio Veneto e via Vastruccio, cuore del centro storico. Ogni Contrada propone la rievocazione di un momento della storia del paese, con lo sfoggio di magnifici costumi che raffigurano arti e mestieri del periodo prescelto; la grande sfilata percorre le principali strade cittadine ed è chiusa da un gruppo di 12 figuranti, uno per Contrada, che accompagnano il “cencio”.

Nel pomeriggio ci si trasferisce nell’area verde della Buca del Palio per la corsa dei cavalli mezzosangue, clou della manifestazione. Più di diecimila persone affollano ogni anno la pista ad anello in sabbia per un’emozionante gara articolata in tre corse: due batterie di sei cavalli e la finale a otto, con i primi cavalli classificati delle precedenti batterie.

Fucecchio sorge sulla riva destra del fiume Arno, al confine tra le province di Firenze, Pisa, Lucca e Pistoia. Il centro si sviluppa intorno al Poggio Salamartano, sul quale si trovano la Chiesa di San Salvatore e la Collegiata di San Giovanni Battista. Di grande impatto Parco Corsini, con le antiche torri della Rocca fiorentina: nell’aia, ai piedi della Torre Grossa, si trova Eloisa, la grande scultura monolitica in marmo di Carrara realizzata da Arturo Carmassi, mentre Palazzo Corsini ospita il Museo civico.

Per gli amanti della natura, oltre alle colline delle Cerbaie, con pittoreschi percorsi nel verde, è di grande interesse la Padule di Fucecchio, che con i suoi 1.800 ettari di estensione rappresenta la più grande distesa palustre interna italiana ed una tra le più importanti zone umide della Toscana, importante stazione di sosta sulle principali rotte migratorie degli uccelli. Oggi tutelato come riserva naturale, la Padule offre eccezionali spunti per gli appassionati di bird watching e fotografia naturalistica soprattutto durante la stagione primaverile.

da tgcom

Leave a Reply