Categorie
Germania

Oktoberfest 2014

oktoberfest_2012_monaco2Oktoberfest, rotta la botte e via alla festa
Protagonisti dell’inaugurazione Marco Carrai e Filippo Ascierto. Si beve e si mangia tedesco fino al 28
oktoberfest birra fiere

PADOVA. Grande affluenza anche per l’Oktoberfest, tra fiumi di birra e musica live. La manifestazione si è aperta ieri, allo scoccare delle 19. L’inaugurazione ufficiale è arrivata un po’ più avanti, intorno alle 21, con la tradizionale rottura della botte: sul palco due volti della politica cittadina, Filippo Ascierto e Marco Carrai. Hanno brandito ciascuno «martello e reale augello» ed hanno picchiettato la botte finché la birra non é uscita in un allegro fiotto, che ha inondato loro e il palco.
L’Oktoberfest in salsa padovana si presenta un po’ più sobrio rispetto all’originale: gli avventori sono stati accolti dal rullare dei tamburi di una banda di Monselice, parte della Contrada San Giacomo al palio storico. La vera festa però è all’interno, dove una schiera di ragazze in bretelle e grembiulino bavarese si muovono tra tavolate rosse a quadretti. Ben meno svestite delle colleghe di Monaco. Servono, pretzel, salsicce e naturalmente birra. Non una bionda a caso, ma «proprio quella dell’Oktoberfest di Monaco», tiene a far sapere l’organizzatore, Federico Contin. L’odore invitante di carne alla brace e i giochi per bambini all’esterno hanno attirato, già la prima sera, avventori di tutte le età, che non si sono lasciati scappare l’occasione per una buona bevuta ed una serata in compagnia. Tra i tanti, soprattutto nelle prime ore, anche molte famiglie e compagnie con grandi e piccini. La manifestazione rimarrà aperta fino al 28 settembre, di sera con la musica folk e la sagra-tavola calda; il pomeriggio con musica e danze tradizionali.

di Silvia Quaranta da ilmattinodipadova.it

Rispondi