Obama e il petrolio dell’Alaska

Obama e il petrolio dell’Alaska. Distruggere la natura per un piatto di lenticchie

Il presidente americano Obama si tuffa nel petrolio dell’Artico. Ha annunciato il vialibera a operazioni che distruggono la natura in cambio di un piatto di lenticchie.

Archiviata la moratoria di cui si parlava tanto un anno fa, quando gli Usa erano alle prese con la marea nera nel Golfo del Messico, Obama vuole aprire alle trivellazioni la Riserva Petrolifera Nazionale dell’Alaska, una zona intatta e selvaggia. Lo fa perchè, dice, il prezzo del petrolio è troppo alto e gli Usa devono produrne di più: così costerà di meno.

La Riserva custodisce soltanto il petrolio che gli Usa consumano in 45 giorni. Un piatto di lenticchie, appunto. Vi pare che basterà per far scendere i prezzi?

Il fatto è che siamo al picco del petrolio, alla fine dell’abbondanza. E anche Obama, come tutti i politici, trova difficile dirlo ai suoi elettori, dato che il picco conduce a una necessità: consumare meno.

Gli Stati Uniti impiegano poco meno di un quarto del petrolio estratto in tutto il mondo e possiedono solo il 2% delle riserve mondiali certe di petrolio.

La Riserva Petrolifera nazionale dell’Alaska è un’area di circa 100 mila chilometri quadrati che appartiene al Governo federale. Lì nidificano moltissimi uccelli migratori e vivono lupi, grizzly, caribù. Include un punto che dista 190 chilometri dalla più vicina strada e dal villaggio più vicino.

Fu creata nel 1923 per mettere da parte una sorta di tesoretto di idrocarburi: e quella terra non è mai stata sfruttata.

Il Servizio geologico Usa ha stabilito l’anno scorso che contiene circa 896 milioni di barili di petrolio. Ossia solo un decimo delle quantità stimate nel 2002.

Gli Stati Uniti (dati 2009) consumano ogni giorno 19,4 milioni di barili di petrolio. Significa che la Riserva Petrolifera dell’Alaska è in grado di soddisfare il fabbisogno nazionale di petrolio per 45 giorni circa. Decidete voi se è il caso di distruggere un paradiso di natura per così poco.

Sul Washington Post Obama vuole aprire alle trivellazioni petrolifere la Riserva Nazionale dell’Alaska

La Riserva Petrolifera Nazionale dell’Alaska su English Wikipedia

Da Quale Energia i consumi di petrolio negli Usa e nel mondo

maria da iljournal.it

Leave a Reply