Nuovo regolamento Ue sulla raccolta dei dati statistici attinenti al turismo

Turismo: approvate nuove regole Ue su statistiche
Fidanza (Pdl-Ppe): “Tassello importante per nuova strategia Ue sul turismo”

Nella sessione plenaria del Parlamento Europeo conclusasi oggi a Strasburgo è stato approvato il nuovo regolamento sulla raccolta dei dati statistici attinenti al turismo. Il testo finale verrà nelle prossime settimane confermato dal Consiglio Europeo in prima lettura ed entrerà in vigore prima dell’estate. La raccolta dati secondo le nuove regole inizierà il primo gennaio 2012.

L’ultima regolamentazione, risalente al 1995, è stata ritenuta superata dalle istituzioni europee che hanno promosso un aggiornamento. Il testo finale recepisce tutte le priorità politiche sostenute dal Ppe e dal Pdl durante i negoziati: l’introduzione della definizione di visite in giornata, includendo così anche il fenomeno del turismo da conferenza; una migliore definizione dei dati da raccogliere tra cui: le spese del turista durante il viaggio per cibi e bevande in bar e ristoranti e i dati sull’accessibilità per le persone a mobilità ridotta.

“Questo regolamento è un tassello importante nell’ambito della nuova strategia europea sul Turismo (che arriverà all’esame del Parlamento nei prossimi mesi) perché permetterà di avere un quadro giuridico aggiornato e al passo con le evoluzioni del mercato, più chiaro e coerente nella raccolta dei dati, e garantirà un più efficace monitoraggio del settore per una migliore comprensione dei bisogni dei consumatori”, ha dichiarato Carlo Fidanza, Relatore ombra per il Gruppo Ppe su questo rapporto e Relatore per il Parlamento della nuova strategia europea sul turismo.

“Era indispensabile superare il testo del 1995, che non rispecchiava più la realtà di un modo di fare turismo fortemente cambiato negli ultimi anni grazie allo sviluppo delle tecnologie e dei voli low-cost che hanno ridotto tempi e costi della mobilità”, ha sottolineato Fidanza.

da ILVELINO.IT

Leave a Reply