New York cede impalcatura sulla Hearst Tower : lavavetri bloccati nel vuoto video

New York, crolla impalcatura
Salvi i due operai rimasti bloccati al 44° piano
In bilico, nel vuoto, per un’ora e mezza. Stavano pulendo le finestre della Hearst Tower, a due passi dal Central Park.

Per un’oran e mezza in bilico, sospesi nel vuoto. Brutta avventura per due operai intenti a pulire le finestre del grattacielo rimasti bloccati su una impalcatura in cima ad uno dei più alti palazzi nel cuore di Manhattan, la Hearst Tower, che misura 182 metri e ha 46 piani. I due sono stati trattai in salvo dai vigili del fuoco con un’operazione estremamente audace. I pompieri hanno tagliato il vetro al 44esimo che deve essere ancora messa in sicurezza per non precipitare sul terreno. Le strade circostanti l’edificio sono state chiuse al traffico.

I due operai sono addetti di una ditta che si occupa della pulizie dei vetri dei grattacieli newyorchesi. Non a caso una folla di curiosi, soprattutto turisti, si è radunata dietro le transenne messe da polizia e vigili del fuoco. Il salvataggio ad alta quota è stato seguito in diretta su tutte le principali tv americane.

La Hearst Tower è uno dei più caratteristici edifici di New York: i primi piani sono in pietra risalenti al 1928 e la parte superiore moderna in vetro e acciaio è del 2006. La struttura si trova tra la 57esima strada e la VIII avenue. Il grattacielo è la sede dell’impero mediatico Hearst, quello fondato dal magnate della stampa William Randolph Hearst, il Citizen Kane cui si ispirò Orson Welles nel 1941 per Quarto potere.

da corriere.it

Leave a Reply