Nasa nei prossimi venti anni avremo un contatto con gli extraterrestri

nasa_space_invaders_galassia (3)Nasa: “Entro venti anni avremo un contatto con gli extraterrestri”
Gli esperti americani il vero problema sarà la comunicazione tra noi e gli alieni

La Nasa ne è quasi certa: nel giro di venti anni ci sarà il primo contatto con forme di vita extraterrestri.

La previsione è contenuta in uno studio sui problemi di comunicazione che potrebbero verificarsi (per ovvie ragioni) tra gli esseri umani e gli “alieni”. Lo studio è stato pubblicato dalla Nasa in un e-book. Come osserva uno degli autori, John Traphagan, “una specie arrivata da distanze spazio temporali inconcepibili potrebbe anche capire le parole ma avrebbe sicuramente un quadro di riferimento culturale radicalmente diverso dal nostro”. E prosegue: “Ciò che vogliamo dire ha senso perché è riferito all’esperienza comune dell’umanità, ma quale senso avrebbe per chi ha esperienze completamente diverse? Che cosa può essere il bene e il male per loro?”. Interrogativo che pone problemi filosofici prima che scientifico-tecnologici.  Tra l’altro, come emerge sempre dallo studio, non è detto che gli extraterrestri abbiano sviluppato una cultura planetaria e quindi una lingua e una civiltà unitaria. Neanche l’uomo ci è riuscito, visto e considerato che si contano oltre 6.900 diverse lingue su tutto il globo. E’ così complesso ipotizzare una comunicazione con forme di vita provenienti al di fuori dalla Galassia, che nessuno osa fare previsioni. La Nasa, però, si spinge in avanti e azzarda una previsione temporale. Il “contatto” tra noi e loro avverrà tra venti anni. E visto che non manca poi così tanto, sarà bene correre ai ripari studiando qualche modo che ci permetta di comunicare.

Luisa De Montis  da ilgiornale.it

Leave a Reply