Museo Correr Venezia turista in maschera di Carnevale sfonda una tela di Uberti con la spada di plastica

Turista in maschera al museo sfonda per errore quadro del ‘700
L’uomo, vestito da nobile veneziano, si è girato di scatto e con il fodero della spada ha sfondato una tela di Uberti del valore di 150 mila euro

A Venezia per il carnevale, ma anche per un po’ di sano turismo culturale. E per conciliare le due cose, dopo una sfilata in maschera perché non approfittare dell’offerta artistica della città? Un 55enne francese, vestito da nobile veneziano del ‘700, con tanto di spada e fodero, mercoledì pomeriggio stava ammirando le tele in esposizione al museo Correr quando il personale di sicurezza, vedendolo troppo vicino alle tele, l’ha richiamato prendendolo per un braccio.

Per rispondere al rimprovero, l’uomo si è girato di scatto e così facendo il fodero della spada è andato a sfondare una tela di Pietro Uberti (1671- 1762), il «Bailo Giovanni Emo». Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Tpc, Tutela del patrimonio culturale di Venezia. L’uomo, mortificato, si è messo a disposizione ma data la natura accidentale dell’accaduto non verranno presi provvedimenti. L’opera, che si trovava nella sala 9 del primo piano, è una tela di 236 centimetri per 156 ed ha un valore che si aggira intorno ai 150 mila euro. Il quadro è assicurato ed è già stato mandato a far restaurare.

D.Tam. da corriere.it

Leave a Reply