MSC Crociere torna in Tunisia

MSC Crociere torna in Tunisia, riparte la stagione turistica del paese

La Tunisia può tornare presto ad essere una delle mete più gettonate dagli italiani. E’ quanto è emerso nel corso della conferenza svolta stamattina a bordo di MSC Fantasia a Civitavecchia, organizzata da MSC Crociere per illustrare la programmazione estiva presso lo scalo de La Goulette che sarà ripristinato dal 1° luglio dopo una breve interruzione dovuta ai disordini geopolitici verificatisi in Nord Africa.
A fare il punto della situazione sul turismo in Tunisia sono intervenuti Ferid Fetni, Direttore Generale del Ministero del Turismo in Tunisia, il Ministro Plenipotenzario Incaricato d’Affari presso l’Ambasciata Tunisina in Italia Ridha Azaiez, Cinzia Renzi, Presidente Nazionale di Fiavet, federazione italiana degli agenti di viaggio e Leonardo Massa, Country Manager Mercato Italia di MSC Crociere.
“La decisione di MSC Crociere di ripristinare lo scalo a Tunisi, tappa importante nella crociera che offre ai turisti l’opportunità di scoprire ” le perle del Mediterraneo “, è stata accolta con grande soddisfazione dalle autorità tunisine. Questa decisione è importante per la Tunisia poiché rappresenta una testimonianza di fiducia nel nostro paese e contribuisce al rilancio del suo turismo il cui posto, nell’economia tunisina, è determinante” ha affermato Ridha Azaiez.
“Oggi la situazione in Tunisia è tornata stabile e consente ai turisti di andare in vacanza in piena sicurezza e serenità. Per questa ragione abbiamo deciso di ricominciare ad offrire ai nostri passeggeri una delle destinazioni più amate nel Mediterraneo” ha dichiarato Leonardo Massa. “Siamo orgogliosi di dare il nostro contributo per il turismo della Tunisia che rappresenta una risorsa fondamentale per l’economia del Paese e ci auguriamo che gli altri operatori turistici seguano presto il nostro esempio”.
“Giudichiamo con favore la scelta di MSC Crociere di riattivare gli scali in Tunisia perché si tratta di un’iniziativa utile per il rilancio di una destinazione di estrema rilevanza per il mercato italiano” ha sottolineato Cinzia Renzi. “Infatti, negli ultimi anni, il numero di turisti italiani che hanno visitato il Paese è cresciuto costantemente fino al 2010. Le note vicende politiche avvenute ad inizio anno, hanno causato forti contrazioni nelle prenotazioni e nelle vendite che ci auguriamo possano essere presto recuperate”.
La Fiavet ha anche confermato il suo impegno per il rilancio della Tunisia, affinché torni al più presto ad essere una delle destinazioni preferite dai turisti italiani.
Secondo l’associazione rispetto al 2007, nel 2010 il numero di turisti italiani che ha visitato la Tunisia è aumentato del 17%. Per quanto riguarda le crociere, il porto di La Goulette è quello che dal 2002 al 2010 aveva registrato una delle maggiori crescite passeggeri nel Mediterraneo, incrementando la movimentazione quasi del 500% (fonte: Risposte Turismo). Nei primi mesi del 2011, invece, in seguito ai noti fatti di cronaca, si è assistito ad un calo significativo dei flussi turistici, pari ad oltre il 70%, che adesso possono finalmente tornare a crescere, grazie a una situazione che consente di trascorrere le vacanze in piena serenità.

da teleborsa

 

Leave a Reply