Miru Kim corpo d’artista nuda da Istanbul a i Luoghi proibiti

Miru, il corpo è d’artista

Sui tetti di Istanbul, in un tunnel o tra i binari, tra gli ingranaggi di una fabbrica, tra i resti di un teatro abbandonato o sul Manhattan Bridge. Il panorama varia, rimanendo sempre legato a una visione urbana, ma il corpo dell’artista resta immutato. Il corpo in questione è quello di Miru Kim e nelle sue apprezzate installazioni si incastra, completamente nudo, tra panorami notturni e paesaggi metropolitani. Miru Kim si fotografa in zone private dove l’accesso è difficile o negato e dal 2004 lo fa senza abiti

da repubblica.it

Leave a Reply