Milano la notte bianca della moda 2011 Vogue Fashion Night

Come vivere la Notte bianca tra party, musica e spettacoli

Una guida ragionata alla serata più lunga dell’anno. E Carla Sozzani festeggia i 20 anni di «10 Corso Como»

Non solo moda. La «Vogue Fashion Night» Out questa sera accende il centro di Milano anche a suon di musica. E arte. Così fra una vetrina e l’altra, una foto con lo stilista preferito e un giro di shopping a fin di bene, ci sarà tempo anche per un po’ di musica e per una mostra. Bagno di folla permettendo. Quest’anno infatti la Vogue Fashion Night Out ideata 3 anni fa da Anna Wintour spalanca anche le porte di musei e gallerie, oltre a quelle dei negozi. Seicentocinquanta porte aperte dalle 19 alle 23 e 30 nel Quadrilatero della Moda, ma anche a Brera, in corso Vercelli, via Belfiore e Corso Genova. E se nelle boutique non mancheranno i dj set, per le strade risuoneranno esibizioni itineranti «live», performance dal sound retrò o sperimentale, spettacoli di danza e di burlesque, musica colta e persino un concerto con un’orchestra sinfonica. Quartier generale: Brera e piazzale Cadorna, complice il festival Mito.

Classica on the road La vera novità è il concerto dell’Orchestra Under 13, che si esibisce (alle 21) sul Sagrato della Basilica di San Simpliciano in corso Garibaldi. Gran finale con voce narrante e musica orchestrata per la favola «La magarìa» di Andrea Camilleri. La classica torna in via Spiga 48 (dalle 19) davanti alla boutique Blumarine, dove quattro etoile della Scala danzano vestite da libellule sulla musica di «Sogno di una notte di mezza estate» di Mendelssohn. E domani la classica torna protagonista da 10 Corso Como, che festeggia i suoi primi 20 anni, con un concerto del Trio Albrizzi (dalle 9 alle 21), sorbetti, cioccolatini e prosecco. Il primo concept store italiano fu infatti inaugurato da Carla Sozzani il 9 settembre del 1991, portando in Italia un nuovo concetto di shopping che coniuga arte, moda, food e design.

Sperimentazioni in piazza La serata in musica si apre però alle 18 in piazzale Cadorna con il Quartetto MU. A rompere il ghiaccio, le sperimentazioni musicali del gruppo, che attraversa sonorità influenzate dal jazz di origine nordica e elettronica. Stesso palco (alle 20) per il live di Giovanni Falzone con le sue «Mosche Elettriche». A Brera invece va in scena uno spettacolo musicale itinerante, con i Nema Problema, gli Irazione K e i Contrabbanda, che propongono jazz balcanico.

Atmosfere retrò In piazza San Fedele (alle 20) si accende una serata all’insegna dello swing e delle atmosfere degli anni ’30 e ’40 con il Color Swing Trio. Fascino dal gusto rétro anche per l’esibizione firmata da The Puppini Sisters. Alla stessa ora, lo spettacolo di burlesque su musica di Discoradio di fronte alla Pinacoteca di Brera.

Musei e gallerie aperte Aperti fino alle 23.30 anche il Museo del Risorgimento e Palazzo Morando, dove va in scena la mostra Watch&Click, organizzata da Vogue Gioiello e Assorologi. E voluta dalla direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani, per dare visibilità ad alcuni giovani fotografi selezionati dal suo sito, che qui si confrontano con il tema del tempo). Molte le mostre anche nelle gallerie di Brera, come quella alla Galleria Ponte Rosso di via Brera 2, dove si celebrano i 150 anni dall’Unità d’Italia. E ancora arte nelle vie della moda da Marco Rossi in corso Venezia 2, con gli artisti della Biennale, e da Mila Schon. Mentre per i piccoli l’appuntamento è con gli artisti della Scuola di Arti Circensi e Teatrali: i clown Minimi Meroni – Zamboni e il giocoliere Hoo Liang, da KidSpace in via Montenapoleone 10. A ognuno la sua fashion night.

da ilgiornale.it

Leave a Reply