Metrò del Mare niente Ischia e Procida

metro_mare1Nel 1987, in una stagione felice per le “Vie del Mare”, nacque l’idea di un “Metrò del Mare” con delibera della Giunta Regionale della Campania n. 1844 del 15.04.1987.

Già gli aliscafi arrivavano fino a Palinuro, passando per Positano, e sperimentare l’idea di un Metrò mi parve utile. E dove, se non sull’Isola di Ischia? Certo c’era una ragione affettiva, ma anche logica.

Nacque così il “Metrò del Mare” con quattro barche che toccavano tutti i porti dell’Isola d’Ischia, in senso orario ed anti-orario, con una digressione anche all’Isola di Procida – porto della Chiaiolella – garantendo un “rapporto” con la parte di quell’Isola più vicina ad Ischia e, allo stesso tempo, più difficile da raggiungere.

Una strategia che ebbe il supporto di una “carta del turista”, che consentiva, con una cifra modesta, l’utilizzo dei mezzi del Metrò del Mare, dei bus della Sepsa e di Pegaso-Forio, nonché uno sconto sui biglietti dell’aliscafo. Mi presi tutte le maledizioni dei microtassisti, che durano ancora dopo venti anni, ma misi in campo una idea intelligente ed utile. Penso.
Dopo, quella strategia la sperimentai anche per l’area Flegrea, per la città di Napoli, fino a Sorrento ed Amalfi e poi ancora per tutti i porti del Cilento. Ai primi anni del ’90 su quella strategia che considerava il mare una risorsa, calò il sipario. Inopinatamente!

L’ottimo assessore Ennio Cascetta, insieme ad altre strategie come quella relativa allo sviluppo di una metropolitana regionale su ferro, la riprese, lametro_mare sviluppò, la ampliò.

Ed oggi il Metrò del Mare è una iniziativa collaudata ed affermata. Epperò non riguarda né l’Isola di Ischia, nè quella di Procida: dove era nata.

Eppure, per decongestionare il traffico caotico dell’Isola di Ischia, ma anche per assicurarne una diversa e più fascinosa “fruibilità”, servirebbe come il pane, come pure per creare un migliore collegamento con l’Isola di Procida sul suo versante più “intrigante”, se non altro per lo straordinario Borgo della Corricella!

Mi dirà, ne sono certo, l’ottimo assessore che nessuno dei sindaci o dei rappresentanti di categoria – albergatori, ristoratori, commercianti – ha mai richiesto il ripristino del Metrò del Mare per le due isole. Conoscendo uomini e cose, se risponderà così, non ho motivo di non credergli!

Tuttavia, se, insieme all’assessore al Turismo, lo dovesse considerare in senso positivo, farebbe bene a ripristinare il Metrò del Mare delle Isole di Ischia e Procida. Se non altri, certamente i turisti ne sarebbero entusiasti e forse anche i cittadini delle due Isole.

da ILDENARO.IT

Leave a Reply